Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Emergenza abitativa, sit-in sotto alla Prefettura per dire no agli sfratti

 

Si sono ritrovati in tanti giovedì 4 ottobre sotto il Palazzo del Governo per chiedere un incontro al Prefetto e ribadire il proprio no agli sfratti. Il sindacato Asia Usb, a livello nazionale, si è mobilitato per sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni su una questione, quella dell'emergenza abitativa, che diventa sempre più di attualità.

A Milano sono circa 10 mila le case popolari non assegnate mentre in tanti non hanno un tetto e aspettano una lista che non scorre mai. E poi ci sono le occupazioni, altra realtà di Milano, ma non solo, che non può essere affrontata con leggerezza.

La richiesta, allora, è precisa: bloccare gli sgomberi, assegnare le case popolari vuote, regolarizzare gli "occupanti per necessità" e poi, per una politica più generale e a lungo termine, un milione di nuove case da assegnare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento