Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sfrattata a 93 anni: "Attendevo una casa". Mandata via insieme al figlio malato

 

Ha 93 anni, è invalida al 100%. Suo figlio ne ha 68, è malato di Parkinson. Tutto ciò non è bastato ad evitare lo sfratto arrivato puntualmente nella mattinata di mercoledì 29 novembre per la signora Orea e per suo figlio Daniele.

"Avevo fatto domanda per una casa popolare, ma non si è mosso nulla. Mi avevano proposto una struttura sanitaria, ma non ci vado. Lì non ti trattano bene, è una pre-galera". E così mercoledì mattina, dopo un primo tentativo di sgombero rinviato il mese scorso, mamma e figlio hanno dovuto svuotare la loro abitazione e hanno lasciato quell'appartamento che era l'unica cosa che gli era rimasta.

Ad aspettarli fuori hanno trovato la polizia, l'ufficiale giudiziario e gli attivisti del comitato "Abitanti San Siro" e di "Asia". Proprio i ragazzi, da quando hanno scoperto la situazione di Orea, le sono sempre stati accanto e hanno voluto essere presenti anche in un momento così difficile per l'anziana, che - denunciano - "è stata lasciata sola dal comune e dai servizi sociali".

Mamma e figlio sono temporaneamente ospiti di Spazio di Mutuo Soccorso.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento