Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Milano, siamo stati al convegno dei terrapiattisti: "La Terra è piatta perché l'hanno creata così gli alieni"

Secondo lo studioso Albino Galoppini la scienza sarebbe una 'dottrina luciferina' propagandata dai 'poteri occulti' per negare la veridicità della Bibbia

 

Sono convinti che i poteri occulti vogliano negare la veridicità della Bibbia attraverso la 'dottrina luciferina' della scienza. Sono i terrapiattisti, il movimento che nega le scoperte di Galileo e Newton sostenendo la teoria secondo la quale la Terra sarebbe piatta.

Alla vigilia del congresso organizzato domenica 24 novembre a Milano, li abbiamo incontrati a un sit-in organizzato in piazza Duomo, e abbiamo intervistato il loro ideologo, Albino Galoppini, chiedendogli di mostrarci le prove delle sue teorie. "Il sole compie un'orbita a spirale che determina l'alternarsi delle stagioni - ci spiega il sedicente studioso - La Terra è stata creata piatta, da Dio o dagli alieni, faccia lei, ma è piatta. Il modello eliocentrico secondo cui la Terra è sferica non funziona, non può essere reale, lo dimostrano le rotte aeree".

La teoria di Galoppini ha una spiegazione per tutto, persino quando gli chiediamo cosa ci sarebbe ai confini della Terra se fosse davvero piatta: "Sicuramente qualcosa c'è - spiega - ma i poteri occulti ci impediscono di andare ai confini del pianeta per cui non lo possiamo verificare. C'è chi pensa che esista un piano infinito e che oltre i confini della Terra inizino altre dimensioni, altri mondi".

Il ritorno alle teorie pre galileiae dei terrapiattisti non risparmia nemmeno l'ambito della morale: "Sì sono cristiano - dice Galoppini, ma comunque anche la chiesa è un'emanazione dei poteri forti - Credo che la dottrina luciferina che vuole negare le verità contenute nella Bibbia si manifesti anche nel pensiero di gente come la Bonino e Pannella, massoni che attraverso il pensiero progressista di sinistra propagandano cose come l'aborto, la dolce morte e la legalizzazione delle droghe". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento