Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Trasporto pubblico locale, Tasca: " Giusto riequilibrare costi con utenti area metropolitana"

 

"Sul biglietto penso che gli utenti debbano corrispondere il servizio per il 50-55% perché così da sempre sono andati avanti i trasporti di Milano. E la qualità dei trasporti testimonia che questo è un livello corretto per applicare una differenza tra utenti e cittadini." Lo ha detto l'assessore al Bilancio del comune di Milano Roberto Tasca illustrando il bilancio di previsione 2019 di Palazzo Marino approvato dalla Giunta il 26 febbraio.

L'assessore ha quindi spiegato che si tratta di far partecipare al costo del servizio gli utenti che risiedono nell'area metropolitana fuori Milano e che versano le tasse locali, come Imu e addizionale Irpef, nella casse dei comuni di residenza.

“Credo che la rete negli anni si sia estesa anche su tutta la città metropolitana - ha aggiunto Tasca - oggi il contributo di questa efficienza va a beneficio di tutti i cittadini dell’area metropolitana e ritengo che l’integrazione sia una forma di riconoscimento".  E ha poi aggiunto: "Regione Lombardia ha una legge che la obbligherà a integrare quello che le agenzie di bacino lombarde decideranno. Noi volevamo come sempre anticipare perché anticipare è meglio che prevenire e anche in questo lo sarebbe stato. Non ci hanno seguito, hanno detto che lo usavamo come strumento di bilancio. La prova che non è così ve l’ho data oggi". 

Video MiaNews

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento