Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Via Rovereto si libera dalle auto in divieto di sosta: ecco come

 

Dopo il successo della prima edizione nel maggio 2018 a Corvetto, le associazioni Genitori Antismog e FIAB Milano Ciclobby con l’urbanista esperto di moderazione del traffico Matteo Donde’, hanno progettato e realizzato -  insieme ai cittadini e agli attivisti del NoLo Social District  - un nuovo intervento urbanistico il cui scopo è riqualificare gli spazi pubblici per moderare il traffico in città e liberare gli spazi comuni dalle auto in divieto di sosta.

Il progetto, secondo quanto spiegato dal presidente dell'associazione Genitori Antismog, Marco Ferrari, prevede di restringere la carreggiata di via Rovereto in modo da dare spazio a piante in grandi vasi; di rendere gli incroci più sicuri; di ampliare i 'golfi' dei marciapiedi in modo da accorciare gli attraversamenti pedonali; infine, la zona antistante l’ingresso del Parco Trotter, da sempre oggetto di sosta selvaggia, sarà riqualificata con una nuova asfaltatura, disegni colorati, panchine e piante.

La trasformazione di via Rovereto: video 

"È un bel traguardo per noi - ha affermato l'assessore alla Mobilità Marco Granelli - oggi le Zone 30, superano i 350 mila metri quadri, tutte zone che salvaguardano e privilegiano la mobilità di pedoni e ciclisti, bisogna continuare in questa direzione". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento