Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Voragine durante gli scavi della M4, evacuati gli inquilini di un palazzo in via Santa Sofia

Tra le persone sgomberate dai propri appartamenti anche il giornalista Klaus Davi: "Sentiamo spesso tremare i muri, prima o poi doveva succedere"

 

"Prima o poi doveva succedere, spesso sentivo i muri tremare a causa degli scavi". A dirlo è il giornalista Klaus Davi, uno degli 8 inquilini sgomberati dal palazzo al civico 8 di via Santa Sofia, dove nella mattina di martedì 16 giugno si è aperta una voragine a causa degli scavi per la realizzazione della M4.

"Stamattina ero uscito presto e rientrando mi sono ritrovato con i Vigili del fuoco che mi hanno avvisavano dell'accaduto - spiega il giornalista mostrando le crepe sul muro all'esterno del suo appartamento -. Devo dire che un po' me l'aspettavo, spesso sentivo i muri tremare durante i lavori per la galleria della nuova metropolitana blu e persino gli amici che invitato a casa mi dicevano che prima o poi sarebbe accaduto qualcosa".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento