Domenica, 19 Settembre 2021
MilanoToday

“5 miglia da Milano”: sabato 1 giugno al via a quinto romano il primo festival di arti sceniche dove “il paesaggio si fa palcoscenico”

Spettacoli teatrali e musicali, performance artistiche site-specific nella natura, momenti partecipativi all’insegna del benessere e della socialità, dj set e molto altro: sabato 1 giugno, nel quartiere di Quinto Romano e al Parco delle Cave si svolgerà il primo festival di arti sceniche “5 miglia da Milano”, a conclusione del progetto vincitore del Bando alle Periferie 2018

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Si svolgerà sabato 1 giugno la prima edizione del festival di arti performative intitolato “5 miglia da Milano: il paesaggio si fa palcoscenico”, in programma a Quinto Romano, nella periferia ovest della città. L’evento è il momento conclusivo del progetto “5 miglia da Milano”, vincitore del Bando alle Periferie 2018 indetto dal Comune di Milano. Per tutta la giornata, nel quartiere circondato dal parco di Trenno, dal Parco delle Cave e dal Boscoincittà si svolgeranno spettacoli musicali e teatrali (alcuni dei quali con la partecipazione di persone affette da Alzheimer), performance artistiche, laboratori, momenti di partecipazione collettiva, socialità e intrattenimento, dj set e molto altro. Come detto, la manifestazione - a ingresso libero e aperta a tutti i cittadini (non solo ai residenti di Quinto Romano) - rappresenta la fase finale di “5 miglia da Milano”, progetto di rigenerazione urbana, sociale, creativa e responsabile che ha visto l’attivazione e la partecipazione delle associazioni presenti sul territorio, dei cittadini che lo abitano e dei servizi che vi sono insediati. Capofila dell’iniziativa è l’associazione di promozione sociale Le Compagnie Malviste, che da oltre dieci anni diffonde pratiche di comunità e di teatro sociale con l’obiettivo di stimolare i rapporti tra le generazioni, la coesione e la mobilitazione sociale. Il progetto, che ha avuto il patrocinio del Comune di Milano e del Municipio 7, è nato in collaborazione con il team di architetti di ASISA, il Comitato di Quartiere di Figino e la Cooperativa Edificatrice Ferruccio Degradi. Rigenerazione, ma anche riqualificazione del territorio: sabato 1 giugno, infatti, verrà aperta la Cava Ongari dove saranno allestiti per l’occasione spettacoli e performance. Inoltre, nella giornata di sabato 1 giugno, alla presenza di Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, verrà svelato il Teatro Mobile, manufatto di design progettato dal pool di architetti che fanno capo ad ASISA e realizzato interamente a mano dagli abitanti del quartiere durante i workshop di falegnameria che si sono svolti nei mesi scorsi; si tratta di un vero e proprio palcoscenico su ruote per spettacoli, proiezioni, concerti e altre iniziative da utilizzare sul territorio anche dopo la conclusione del progetto. Non solo: il trombettista jazz Giovanni Falzone, musicista di fama internazionale, sarà ospite al festival e nel primo pomeriggio ci delizierà con una breve performance musicale, durante la quale darà fiato alla tromba costruita dal maestro artigiano Flavio Campi, eccellenza locale riconosciuta in tutto il mondo. «Quando abbiamo rivolto l’attenzione a questa zona, ci siamo trovati di fronte a numerose difficoltà - afferma Alvise Campostrini, presidente dell’associazione Le Compagnie Malviste - Quinto Romano è un quartiere dormitorio, privo di spazi culturali pubblici, dove si fa fatica a raccogliere i bisogni e le proposte dei cittadini. Grazie ad una serie di laboratori teatrali gratuiti aperti in tre quartieri del territorio, da circa dodici anni, abbiamo creato le basi affinché prendesse vita il progetto “5 miglia da Milano” con l’idea di un festival annuale per tenere sempre acceso un faro su questo territorio. Un teatro con i cittadini per immaginare, pensare, credere in un quartiere a misura d’uomo». Altro importante traguardo previsto e raggiunto dal progetto è la nascita del Comitato di Quartiere di Quinto Romano. L’ente civico sarà presentato ufficialmente alla presenza di Antonio Salinari, assessore allo Sport, cultura, politiche sociali, verde e arredo urbano del Municipio 7 il 1° giugno in occasione del Festival. SABATO 1 GIUGNO – IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL “5 MIGLIA DA MILANO: IL PAESAGGIO SI FA PALCOSCENICO” Ore 8.30 – Area 5 miglia – Risveglio in cava Lezioni aperte di Yoga, Danza Movimento Theray e Qi Gong (e colazione insieme) Ore 10 – Cava Ongari-Cerutti – spettacolo Biancarossanera Spettacolo a cura de Le Compagnie Malviste. Rivisitazione teatrale della celebre fiaba Biancaneve dei Fratelli Grimm Ore 12 – Area 5 miglia – Concerto Rock (The Laters) Gruppo rock formato da giovani di Quinto Ore 14.30 – Area 5 miglia – Il teatro Mobile A cura di Asisa. Performance di Apertura del Teatro Mobile con trombettista Giovanni Falzone e presentazione del Comitato di Quartiere. Con la presenza degli Assessori Filippo Del Corno (Cultura – Comune di Milano) e Antonio Salinari (Municipio 7) Ore 15.30-18.30 – tra la Cava e le Corti – Percorso safari artistico A cura di Asisa. Percorso con i 5 vincitori del Bando 5 Miglia (call per artisti): Agua; Super Natura; Aldilà di noi; Wall FAQ, Macchina per il teatro incosciente Ore 16 – Campo da calcio, via Quarti – Assaggi di Quarti In collaborazione con Progetto QU BI Baggio. Punto merenda nel prato aperto a tutti, organizzato con i giovani di Via Quarti Ore 17.15 – Curt del Brivio e Curt del Bacalin – spettacolo Storia di una folk band A cura de Le Compagnie Malviste. Breve requiem teatrale: nostalgie, rabbie e delusioni sdisegnano i contorni di un cortile milanese. Si chiude con “Alza Bandiera” in piazza Madonna della Provvidenza. Rievocazione di un fatto storico con la folk band “Iperfaltrak” Ore 19 – Curt del Fiurista (Serra Perego) – spettacolo Ritratti, con pane e pomodoro A cura de Le Compagnie Malviste. Teatro Fragile, con persone affette da Alzheimer, caregiver e abitanti del quartiere. Urbanknitting in piazza Madonna della Provvidenza. Installazione a cura del Centro C. Poma e dei Gruppi di Incontro Storie di rosso e blu” nelle Corti. Mostra a cura di “Il Giro del Giro” e Brucobalto Ore 20.15 – Cava Ongari-Cerutti – Concerto in riva al lago Maxym Mykytiuk e Michael Medyanik Piano e violino accompagnano il tramonto sulla cava Street art in Cava Ongari-Cerutti Intervento site-specific by Poof e Hotre Ore 21.30 – Area 5 miglia – suoni, storie e poesie Dj set con BIGAUP: una cargo bike, un sound system Public historian racconta Quinto Romano Poesie in periferia Dalle 8.30 a mezzanotte in Area 5 miglia troverai punto informazioni, area ristoro con food truck ed altri eventi! Porta auticolari e smartphone per usare i QR code lungo il percorso artistico! Se piovesse, ci vedremo al Centro Carlo Poma e alla Serra Perego. Dettagli e aggiornamenti su sito e social.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“5 miglia da Milano”: sabato 1 giugno al via a quinto romano il primo festival di arti sceniche dove “il paesaggio si fa palcoscenico”

MilanoToday è in caricamento