MilanoToday

Anche i tatuatori hanno un cuore: "Inkiostro per l’Emilia"

L'iniziativa sociale "Inkiostro per l'Emilia" nata da un gruppo di tatuatori emiliani, con lo scopo di raccogliere fondi per le zone terremotate, si sta estendendo su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo circa 30 studi!

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

AAnche-i-tatuatori-hanno-un-cuore-inkiostro-per-l-emilianche i Tatuatori hanno un cuore: "Inkiostro per l'Emilia" arriva fino in Lombardia!

Quante volte è venuto facile etichettare alcune categorie professionali con la nomea di "brutti, sporchi e cattivi", solo per l'immagine classica e stereotipata che si portavano dietro? Eppure i tempi cambiano, e anche il mondo del tatuaggio non è più quello dei soli marinai e carcerati.

Che il tatuaggio sia ormai parte della nostra quotidianità è un dato di fatto: non è più legato ad un target troppo definito, ma si trova trasversalmente in tutte le fasce sociali, età, status.

Questa iniziativa ne è l'esempio. INKIOSTRO PER L'EMILIA è nata da un gruppo di tatuatori emiliani: In Familia Tattoo (Sassuolo), Holy Light (Rubiera) e Ink4Skin (Casinalbo), con lo scopo di raccogliere fondi per le zone terremotate.

E' stato ideato un disegno simbolico per l'evento, un cuore con all'interno lo zig-zag dei sismografi, che viene tatuato a una cifra simbolica. Il ricavato viene poi devoluto alla ricostruzione che vedrà protagonista la nostra terra emiliana. Carta vincente dell'iniziativa è la scelta di un simbolo universale come il cuore ma ancora di più, il fatto che i tatuatori propongano varie personalizzazioni del soggetto, in maniera da andare incontro il più possibile al gusto degli amici e clienti che daranno una mano.

Quest'avventura nata nei territori più vicini alle zone interessate dal sisma, si sta velocemente allargando a tutta Italia, coinvolgendo altri studi di tatuaggi. Decisivo il passaparola su Facebook e vari social network, che han permesso di raggiungere in breve tempo un buon numero di studi e clienti distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Visto l'alto numero di richieste per il successo che sta avendo l'iniziativa, alcuni studi di tatuaggi, tra cui il "Sago Tattoo Studio" di Cassina de' Pecchi (Milano), hanno organizzato una notte bianca dedicata esclusivamente a INKIOSTRO PER L'EMILIA.

Il 22 giugno, a partire dalle 20:30, al Sago Tattoo Studio verranno ospitati altri colleghi tatuatori milanesi per tatuare fino a notte fonda.

Tutto il ricavato dell'iniziativa INKIOSTRO PER L'EMILIA verrà devoluto al Nucleo Operativo della Croce Rossa di Finale Emilia.

Per informazioni:

In Familia Tattoo (Andrea)

0536.58.03.43 - infamilia.tattoo@gmail.com

Sago Tattoo Studio

02.95.29.459 (Sago/Nadia) - nadia@sagotattoo.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche i tatuatori hanno un cuore: "Inkiostro per l’Emilia"

MilanoToday è in caricamento