rotate-mobile
MilanoToday

gare di eccellenza csen, grande successo per le atlete dell’artistica gessate

Premiato l'impegno e la grande tenacia delle ragazze

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

L’Artistica Gessate inizia l’anno letteralmente col botto, grazie ai numerosi successi e alla collezione di podi ottenuti nella prima prova di Eccellenza di CSEN svolta lo scorso weekend ad Arese. Virginia Sartirana, classe 2007, nella categoria Master ha svolto una gara impeccabile, con la sua eleganza e grinta ha stregato i giudici ottenendo così il posto più alto del gradino del podio. Aurora Nebuloni, classe 2010, grazie alla sua determinazione e al suo carisma è riuscita a raggiungere un ottimo secondo posto, nella categoria Eccellenza primo livello. Aurora Ferrari, classe 2010, ha ottenuto il secondo gradino del podio nella categoria MiniMaster, la categoria più alta dedicate alle allieve e considerando che per lei era la prima avventura in questa sezione, ha svolto davvero una gara perfetta. Mayra Morittu, classe 2009 e anche lei esordiente nella categoria Master, si è confrontata con ragazze di grande esperienza e grazie alla sua grinta ha guadagnato un eccezionale terzo posto nella specialità trave e un più che dignitoso ottavo posto nella classifica generale. Carolina Giurgola, classe 2006, si è piazzata al 15° posto in classifica generale, qualche errore dovuto certamente all’emozione ma sicuramente anche per lei una buona prestazione. Infine giusto merito anche a Gloria Baldissarutti, classe 2006 giunta al 19° posto, nonostante la sua preparazione non fosse al top a causa di uno stop forzato ha infatti voluto mettersi comunque alla prova, scendendo in campo gara insieme delle sue compagne. “Siamo fiere delle nostre ragazze e soprattutto del loro impegno – hanno dichiarato le allenatrici Irene Abate e Greta Mancuso – uno sforzo che ha permesso loro di arrivare a certi risultati nonostante si siano trovate a confrontarsi, spesso, contro atlete con molte ore in più di allenamento e preparazione; questo però non le ha scoraggiate – proseguono le due allenatrici – perché anzi le ha aiutate a concentrarsi e a sfruttare al meglio il tempo a disposizione”. “A volte d’altronde non è la quantità ma la qualità degli allenamenti a fare la differenza – concludono Irene abate e Greta Mancuso – e vogliamo cogliere l’occasione per fare un grande in in bocca al lupo al settore promozionale che sabato e domenica sarà in gara ad Arese per la prima prova di CSEN CUP”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

gare di eccellenza csen, grande successo per le atlete dell’artistica gessate

MilanoToday è in caricamento