Fabrizio Corona in tribunale insieme al figlio Carlos: pena ridotta a 6 mesi in appello

La Procura generale aveva chiesto per l'uomo una condanna a 2 anni e 9 mesi di reclusione

Corona

 Pena ridotta per Fabrizio Corona nel processo d’appello sul “tesoretto” da 2,6 milioni di euro sottratti al fisco. I giudici della seconda corte d’appello di Milano hanno condannato l’ex re dei paparazzi a 6 mesi di carcere. 

La Procura generale aveva chiesto per l'ex 're dei paparazzi' una condanna a 2 anni e 9 mesi di reclusione. 

Pugni chiusi in segno di vittoria, abbracci con i legali Ivano Chiesa e Luca Sirotti, pacche sulle spalle, il tutto mentre i giudici finivano di leggere il dispositivo della sentenza e poi ancora, fuori dall'aula, la dedica della "vittoria" a suo figlio: così l'ex agente fotografico ha salutato la riduzione della pena. 

"In totale ho fatto tre anni di galera per questa storia - ha detto ai cronisti - e oggi mi assolvono per i contanti, mi hanno dato del mafioso, ma ora dedico questa vittoria a mio figlio". Anche l'avvocato Chiesa davanti ai cronisti ha esultato: "Abbiamo stravinto!". 

Mi hanno arrestato.Mi hanno dato del mafioso,Mi hanno fatto fare ALTRI e ULTERIORI 18 mesi di galera,Mi hanno arrestato come il peggiore dei criminali davanti a mio figlio,Mi hanno revocato l’affidameto e Mi avevano promesso in modo arrogante 5 anni di galera!!!!!Sti cazzi !!!ADALET!!!ORA e SEMPRE COMBATTI PER I TUOI DIRITTI cazzo!!! @adalet_official @carlosmariacoronareal

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento