Abbattuta la torre dell'acqua del quartiere Adriano: il "fungo" è stato fatto brillare

Addio al simbolo del quartiere Adriano di Milano. Lì sorgerà una piscina comunale

Il momento dell'abbattimento

Il suono della sirena, il boato dell'esplosione e il "muro" di polvere. È finita così la storia della torre dell'acqua, simbolo del quartiere Adriano di Milano dagli anni '80. 

Video | L'abbattimento della torre

Alle 11 di lunedì 6 luglio il "fungo" è stato fatto brillare e il gigante si è inclinato sul fianco, schiantandosi poi al suolo. La torre piezometrica serviva a garantire la pressione alla rete idrica della zona - soprattutto alle aziende dell'ex Marelli -, ma da anni era ormai in disuso. Stando a quanto appreso, la torre dell'acqua di via Gassman è stata abbattuta perché lì sorgerà una piscina comunale, i cui lavori dovrebbero iniziare nelle prossime settimane.

Secondo quanto riferito da palazzo Marino, infatti, la struttura non era più recuperabile e nel "Piano integrato di intervento" per il quartiere Adriano, approvato nel 2017, era previsto l'obbligo per l'azienda "Adriano 81 spa" di "liberare" l'area. Sulle ceneri della torre prenderanno posto un'area verde e una piscina - con ingresso proprio in via Gassman - che sarà costruita dal privato ma sarà a gestione pubblica, mentre tutto intorno nasceranno uffici, negozi e condomini, alcuni dei quali di edilizia convenzionata.

"Al Quartiere Adriano è continuo tempo di cambiamenti - ha commentato l'assessore all'Urbanistica, Piefrancesco Maran -. La tranvia , la scuola, il parco, la nuova Rsa, tutti progetti in corso. E oggi l'abbattimento della torre che lascerà spazio a una piscina comunale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanta però l'amarezza tra i residenti della zona, che riconoscevano nel fungo un simbolo distintivo del proprio quartiere. In tanti, tra le pagine social di "Gorla Precotto" e "Quartiere Adriano the page", si rammaricano perché avrebbero sperato, e preferito, che la costruzione fosse recuperata, magari restaurata e conservata.  Invece da oggi il "fungo" non c'è più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento