Porta Venezia, cade ramo di un albero secolare: "Giardini abbandonati, manca manutenzione"

A denunciarlo è Enrico Pluda, presidente di Agiamo, l'associazione degli Amici Giardini Montanelli

Giardini (foto Agiamo)

"I Giardini Montanelli sono dei giardini pubblici senza giardinieri, lo abbiamo detto molte volte. Questa notte è crollato un grande ramo di questa quercia secolare ai Giardini Montanelli. È l’ennesimo episodio in pochi mesi". Sono le parole di denuncia di Enrico Pluda, presidente di Agiamo, l'associazione degli Amici Giardini Montanelli.

"Nei mesi in cui si potevano e dovevano fare le potature nessuno è intervenuto - continua Pluda -. Nessuno è intervenuto anche per molti altri lavori tra cui i diserbi e le semine".

"Ci sono alberi secolari altissimi che hanno le fronde che toccano terra - evidenzia il presidente di Agire -. Ci sono alberi morti dimenticati. Ci sono alberi soffocati dai rampicanti. Ci sono alberi e cespugli piantati nei posti sbagliati. Si tratta del primo parco pubblico cittadino, alcune piante risalgono alla seconda metà del 1700: incredibile!".

Il 10 maggio sempre ai Giardini di Palestro un altro ramo, enorme, di un albero secolare era improvvisamente caduto vicino ad alcune persone sdraiate. Per fortuna nessuno era rimasto ferito e gli agenti della polizia locale avevano sgomberando l'area isolandola per evitare incidenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento