Attualità

Alberi di Natale, pochi milanesi li portano all'Amsa

Sono una ventina gli abeti veri che sono stati portati nelle riciclerie

Troppo pochi i milanesi che riciclano gli alberi di Natale, quelli veri s'intende. L'allarme viene lanciato da Legambiente e Amsa. Secondo i calcoli dell'azienda che gestisce i rifiuti in città, sono appena venti gli abeti consegnati nelle riciclerie milanesi. Un numero ovviamente esiguo rispetto al numero totale di abeti acquistati per il 25 dicembre in tutta Milano.

Legambiente aveva lanciato un appello per chiedere, appunto, che gli abeti veri venissero portati in composteria. Il motivo è semplice: di solito, vengono venduti senza le radici, per cui non potrebbero sopravvivere né essere ripiantumati. Ma anche se le avessero, bisognerebbe stare molto attenti a dove ripiantumarli. Nei giardini privati, per esempio, potrebbero arrecare danno alla biodiversità, mentre sui balconi e terrazzi di casa potrebbero (dichiara Legambiente) soffrire troppo il passaggio termico da casa al terrazzo.

Improbabile che l'esiguo numero di abeti portati in ricicleria sia tutto dovuto al crescere dei milanesi che preferiscono gli abeti sintettici, sicuramente in aumento ma non così tanto. Insomma, è evidentemente troppo poco diffusa l'abitudine di pensare anche al "fine ciclo vita" degli abeti, consentendo un riciclo sicuro in compost.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi di Natale, pochi milanesi li portano all'Amsa

MilanoToday è in caricamento