Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Amianto, Lombardia e Milano "capitali" d'Italia

In regione il 33% dei siti italiani contaminati da amianto

Duemila morti nel 2017 in Lombardia per patologie collegate all'amianto. Lo rivela Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio nazionale sull'amianto, presentando in Tribunale a Milano una serie di dati epidemiologici sulla fibra killer e sulle patologie tumorali che ne conseguono.

Secondo Bonanni, a Milano vi sarebbe stata "una particolare trascuratezza nelle misure di sicurezza che, seppure in sé poco efficaci, avrebbero diminuito le esposizioni". Risultato, Milano sarebbe la capitale italiana delle morti d'amianto. In Lombardia sono presenti qualcosa come 207 mila siti contaminati, il 33% di tutta Italia. La Regione spenderà 400 mila euro per effettuare la "mappatura totale".

Diversi i casi approdati in aule giudiziarie, anche per stabilimenti e aziende di primaria importanza. E' recente l'assoluzione di un ex direttore generale di Atm accusato di omicidio colposo per la morte di sei lavoratori dell'azienda di trasporti. Di recente è emerso il caso dell'amianto al Teatro alla Scala, che ha provocato la morte di dieci persone. Ancora, il titolare di una falegnameria è stato condannato in Cassazione per la morte di un ex dipendente. E anche diversi ex dirigenti della Pirelli erano stati coinvolti in un caso giudiziario legato all'amianto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto, Lombardia e Milano "capitali" d'Italia

MilanoToday è in caricamento