Cani e gatti gratis in metrò, bus e tram: il sì del consiglio comunale

Rivoluzione a Milano per gli animali domestici sui mezzi pubblici di Atm: non dovranno più pagare il biglietto e non ci sono limiti di tempo e taglia

Foto vp_occhionudo (Instagram)

Gli animali domestici potranno viaggiare sui mezzi pubblici di Atm senza limiti di tempo e di taglia. Lo ha deciso il consiglio comunale di Milano, impegnato nella discussione dell'aumento del biglietto Atm a 2 euro (e nella rimodulazione di diverse tipologie di abbonamenti), approvando all'unanimità un emendamento presentato dal consigliere della Lega Gabriele Abbiati. Per una volta non uno degli "emendamenti fotocopia" con cui le opposizioni stanno conducendo l'ostruzionismo sul provvedimento. Altri sconti, nella stessa giornata, sono stati approvati per anziani, detenuti e disoccupati.

«Sono contento che finalmente i nostri amici animali potranno accompagnarci nei nostri spostamenti liberamente: finalmente non dovranno restare a casa da soli», ha commentato Abbiati dopo il sì dell'aula. «Ringrazio Abbiati, con cui abbiamo lavorato in sinergia, per arrivare a questo importante risultato. Ora dovrà essere adeguato il regolamento Atm affinché i proprietari di animali portino con sé il libretto sanitario europeo da mostrare in caso di richiesta del personale di Atm», ha aggiunto Alessandro De Chirico (Forza Italia), co-firmatario dell'emendamento: «Inoltre deve essere vietato l'uso delle scale mobili da parte dei cani per il rischio di incastro di zampe e unghie nelle giunture».

Restano ferme le norme di legge generali: i cani potranno comunque viaggiare con guinzaglio corto e museruola al seguito, mentre i gatti dovranno restare dentro il trasportino. Fondamentale l'appoggio bipartisan arrivato in particolare dal consigliere del Pd Carlo Monguzzi.

Le norme finora

Fino ad ora, cani, gatti e animali domestici di piccole dimensioni possono viaggiare sui mezzi se custoditi in un apposito contenitore di massimo 50 cm (lato più lungo). Per ogni contenitore deve essere convalidato un biglietto ordinario. I cani di piccola o media taglia, con guinzaglio e museruola, sono ammessi da inizio servizio alle 7.30, poi dalle 9.30 alle 17.30 e infine dalle 20.30 a fine servizio, sempre con un biglietto per ogni cane. Gratuiti solo i cani che accompagnano persone non vedenti o ipovedenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Milano, caso di coronavirus: vademecum sulla prevenzione, la trasmissione e l'esposizione

Torna su
MilanoToday è in caricamento