Asl, i dipendenti potranno portare cani e gatti in ufficio

Il nuovo regolamento tiene conto dei benefici portati dalla vicinanza con il proprio animale

Cane (da Pexels)

I dipendenti di Ats (la ex Asl) milanesi potranno portare i propri animali domestici sul posto di lavoro. A stabilirlo è un nuovo regolamento dell'azienda sanitaria, che stabilisce le regole per i lavoratori interessati. L'obiettivo, come affermato dall'assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, è di "migliorare la qualità della vita nei luoghi di lavoro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo spot promozionale di Ats

A disciplinare il comportamento dei dipendenti interessati sarà un vero e proprio codice di condotta, atto a tutelare i colleghi e gli animali stessi. La novità sembra interessare molti lavoratori, sia "perché il numero di possessori di animali aumenta ogni anno - come annota Ats, sia per - i benefici che la vicinanza del proprio cucciolo assicura". Nel territorio di Ats Città Metropolitana di Milano il numero di animali d’affezione iscritti all’anagrafe regionale è di 351.311 cani e 49.389 gatti; nella sola città di Milano sono iscritti all’anagrafe 104.067 cani e 24.877 gatti. 

I benefici portati dagli animali

“La presenza dei nostri animali d’affezione incide in maniera determinante nel migliorare la qualità vita delle persone”, spiega Gallera, specificando che già dal 2017 a livello regionale i pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private accreditate possono "ricevere la visita dei loro animali domestici". A spingere all'iniziativa di Ats i tanti studi che confermano i vantaggi che la vicinanza dei propri 'pet' può portare, dalla riduzione dello stress all'aumento della produttività, del senso di gratificazione e della creatività, passando per l'incremento della socievolezza e dell'empatia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con il nuovo regolamento approvato da Ats Milano – ha aggiunto l’assessore - facciamo un ulteriore passo avanti. Un provvedimento che ci auguriamo, nei prossimi mesi, possa essere approvato negli uffici di tutto il sistema sanitario lombardo, consapevoli di quanto la presenza dei nostri animali possa rendere più felici e sereni i rapporti nei luoghi di lavoro. A breve apriremo un tavolo di lavoro con i direttori generali delle Ats per valutare la possibilità di adottare il regolamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Milano: folle fuga dei rapinatori contromano, i poliziotti li prendono a schiaffi e calci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento