menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio (foto Pixabay)

Repertorio (foto Pixabay)

Tribunale di Milano: "Apple dia ai genitori foto e video dal telefono del figlio morto"

I dati del ragazzo, un giovane chef scomparso in un incidente, erano stati persi perché nello schianto lo smartphone era andato distrutto, ma sarebbero recuperabili dal cloud della compagnia

Apple deve consentire ai genitori di un ragazzo deceduto in un incidente stradale di recuperare i dati che aveva sul suo telefono. A stabilirlo, in via cautelare d'urgenza, la giudice della Ia sezione del tribunale civile di Milano, Martina Flamini. Si tratta della prima decisione di questo tipo in Italia. 

I dati digitali del ragazzo, Carlo Costanza, un promettente chef agrigentino trasferitosi a Milano, scomparso da circa un anno, erano andati persi poiché il suo Iphone era rimasto distrutto nello schianto. Il recupero tuttavia sarebbe possibile poiché erano stati sincronizzati in cloud. Madre e padre avevano provato a spiegare alla società di Cupertino che per "cercare di colmare almeno in parte il senso di vuoto", avrebbero voluto rivedere i video e foto del figlio sul telefonino, e le ricette annotate (era chef) che la famiglia avrebbe voluto raccogliere in "un progetto dedicato alla sua memoria".

Apple però aveva negato la possibilità di recuperare i dati, invocando anche la protezione dell'identità di terzi in contatto con il ragazzo e la sicurezza dei clienti. Ora il magistrato ha considerato invece "del tutto illegittima la pretesa avanzata da Apple di subordinare l'esercizio di un diritto, riconosciuto dall'ordinamento giuridico italiano, alla previsione di requisiti del tutto estranei alle norme di legge", disponendo che il colosso fornisca immagini e video ai genitori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento