rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Attualità

Nuovi divieti, deroghe e Move-in: tutto quello che c'è da sapere su Area B

Dal 1 ottobre la rivoluzione Area B. Tutti i dettagli

Rivoluzione mobilità. Da sabato 1 ottobre a Milano sono in vigore i nuovi divieti per Area B, la mega zona a traffico limitato che comprende praticamente tutto il territorio comunale. Sono al bando, in città, i benzina euro 2 e i diesel euro 4 ed euro 5.

Il divieto, si legge sul portale dedicato del comune, riguarda le seguenti categorie di veicoli:

  • trasporto persone: Euro 2 benzina e Euro 4 e 5 diesel, anche in presenza di Fap installato sul veicolo;
  • trasporto cose e autobus: Euro 4 diesel senza Fap oppure con Fap se le emissioni di particolato sono superiori a 0,01 g/KWh o con FAP installato dopo il 31/12/2018.

Tutto sui nuovi divieti di Area B

Foto - La mappa di Area B, in blu

mappa area b-2

Area B è attiva dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 19:30, festivi esclusi. "L'accesso, ove consentito, non è soggetto a pagamento", si legge sul sito dedicato di palazzo Marino. A controllare i confini di Area B sono 186 varchi d’accesso, tutti telecamere che rilevano le targhe in entrata.

Come entrare comunque in Area B, le deroghe

È lo stesso comune, però, ad aver previsto delle deroghe. Dal 1 ottobre, infatti, chi ha un'auto "fuori legge" può comunque entrare in Area B per un massimo di 50 volte in un anno. Per sfruttare il bonus non è necessario presentare nessuna richiesta, ma palazzo Marino ha consigliato a tutti gli automobilisti di registrarsi sul portale dedicato, così da poter tenere sotto controllo gli accessi. Dal secondo anno, quindi da ottobre 2023, gli ingressi gratuiti diventeranno invece 25 all'anno per i residenti a Milano e 5 per chi vive fuori città, ma si otterranno soltanto con la registrazione. 

E non è l'unico modo per "aggirare" i divieti. L'amministrazione infatti concede l'accesso ad Area B anche a chi ha già acquistato un veicolo non inquinante. "Condizione per il rilascio della deroga è la sottoscrizione di un contratto di acquisto, leasing, noleggio a lungo termine per la sostituzione del veicolo soggetto al divieto", chiariscono dal comune. 

Cos'è Move-in, il sistema per entrare in Area B

Ma c'è anche un'altra strada, che prende il nome di "Move-in". Si tratta, in sostanza, di una scatola nera che viene posizionata nel veicolo e permette agli automobilisti di "aggirare" i nuovi divieti.  "Aderendo a Move-In, i proprietari di questi veicoli eviteranno i blocchi orari e giornalieri. Saranno liberi di circolare in qualsiasi giornata e fascia oraria fino al raggiungimento di un tetto chilometrico annuo", spiegano dal comune. La scatola nera, black box, installata sul veicolo, consente di rilevare le percorrenze reali attraverso il collegamento satellitare ad un’infrastruttura tecnologica dedicata. Il servizio va attivato sul sito di regione Lombardia e bisogna specificare che si vuole attivare l'opzione per Area B. In base al tipo di veicolo sono quindi previsti dei limiti chilometrici da non superare per circolare all'interno di Area B, che è attiva dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30. Per i benzina euro 2 ci sono a disposizione 600 km, mentre i diesel euro 4 ne hanno 1.800 di bonus e gli euro 5, 2mila.

Alla vigilia dei nuovi divieti lo scontro politico in città si è concentrato proprio su Area B. In tanti, tantissimi, hanno chiesto al sindaco Beppe Sala di rinviare le nuove regole. Tra i più attivi sul tema il governatore regionale, Attilio Fontana, che a più riprese ha pungolato il primo cittadino. "Abbiamo chiesto che tali divieti vengano rivisti e comunque rinviati, come già accaduto per il periodo dell'emergenza covid. Da Palazzo Marino nessuna risposta. Solo silenzio. Speriamo che qualcuno ci stia ragionando e che non siano sempre le fasce più deboli o le imprese che lavorano a pagare il conto", aveva attaccato il numero uno del Pirellone. Sulla sua stessa lunghezza d'onda la Lega, con il leader Matteo Salvini che aveva parlato di "misure razziste" e i consigliere che avevano rimarcato come saranno più di un milione le macchine al bando. Sala, dal canto suo, aveva invitato i rivali politici a non "dare numeri a caso" e aveva confermato i nuovi divieti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi divieti, deroghe e Move-in: tutto quello che c'è da sapere su Area B

MilanoToday è in caricamento