Viabilità, da lunedì torna l'Area C e viene chiusa carreggiata centrale di Melchiorre Gioia

La sosta sarà ancora gratis negli spazi blu ma solo fuori della cerchia filoviaria. Ancora sospesa invece l'Area B

Oltre alle aperture di cinema, teatri e centri estivi, lunedì 15 giugno segna anche il ritorno dell'Area C, la ztl a pagamento che comprende l'area all'interno della cerchia dei bastioni, e che era stata sospesa a marzo per l'emergenza coronavirus.

Area C, Area B e parcheggi

"In questi giorni - si legge in una nota del Comune - l'Amministrazione ha provveduto a collocare dei cartelli di avviso per gli automobilisti presso i varchi di accesso alla ztl. Inoltre, già da giovedì 11 giugno è stato riaperto al pubblico l'Infopoint della stazione metropolitana Duomo dedicato ad Area B e Area C. Per accedervi agevolmente e nel rispetto delle necessarie misure di distanziamento, è possibile utilizzare l’app di Atm oppure il 'Totem touch' installato nello stesso Infopoint, dove è possibile richiedere il supporto di un assistente alla clientela".

Rimane ancora sospesa invece l'Area B e la sosta resta libera e gratis negli spazi con strisce blu, ma solo all'esterno della cerchia filoviaria (ambiti 8, 25, 30, 31, 34, 35, 36, 38, 42, 43 del territorio cittadino). Mentre all'interno della cerchia filoviaria 90-91 viene ripristinata la sosta riservata ai residenti negli stalli contrassegnati dalla riga gialla e a pagamento sulle strisce blu. 

"Il traffico a Milano - affermano da Palazzo Marino - è andato progressivamente crescendo e gli ultimi dati, relativi all'ultima settimana di maggio, indicano che ha raggiunto l'80% rispetto al periodo precedente al lockdown, mentre sui mezzi di trasporto pubblico il traffico di passeggeri rimane contenuto ampiamente entro i livelli che consentono il distanziamento, ovvero al 22-25% della capienza normale. Lo sharing di biciclette, monopattini e scooter è al 55% mentre quello delle automobili è al 40%.

"Il traffico presente all'interno della Cerchia dei Bastioni è tornato quasi ai livelli pre-emergenza Covid 19 - dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità - e per questo riteniamo opportuno riaccendere le telecamere di accesso alla ztl Area C. Mentre per la ztl di Area B, che corrisponde quasi a tutta la città, abbiamo al momento mantenuto la sospensione e monitoreremo i dati del traffico per capire quando rimetterla in funzione".

"Si ricorda - specifica il Comune - che sono esentati dal pagamento della sosta e derogati dal divieto di accesso nelle Zone a traffico limitato, a esclusione della ztl Area C per la quale è prevista la sola esenzione dal pagamento della somma giornaliera di accesso, i veicoli utilizzati da personale sanitario (medici, infermieri, farmacisti, operatori sanitari) e di altre categorie impegnate nelle attività di gestione dell’emergenza sanitaria".

Cantieri in via Melchiorre Gioia

Sempre a partire da lunedì 15 giugno partono i lavori stradali in via Melchiorre Gioia per consolidare e risanare la parte tombinata della Martesana, nel tratto tra via Galvani e via Pirelli e nelle intersezioni con via Galvani, via Pirelli e via della Liberazione. "L'intervento per Milano - annota il Comune - è importante e significativo perché rientra nel piano attuato in questi anni con l'obiettivo di riqualificare e manutenere tutto il percorso delle acque del Seveso sotto la città".

Le attività di cantiere saranno divise in due fasi: la prima, più breve, da lunedì 15 giugno a domenica 12 luglio, prevede una durata dei lavori di 35 giorni e interessa l'incrocio semaforizzato di via Melchiorre Gioia/via Galvani (direzione centro città) e di via Melchiorre Gioia/via Pirelli (direzione periferia) e il tratto di via Melchiorre Gioia da via Galvani a via Pirelli/via Sassetti. Per consentire l'accesso in sicurezza alle botole e ai chiusini della tombinatura della Martesana è necessario modificare la viabilità: il cantiere infatti dovrà occupare la carreggiata centrale di via Melchiorre Gioia (lato civici pari - direzione periferia). In questa fase verranno effettuate alcune modifiche stradali che consentiranno il regolare flusso di traffico su corsie stradali provvisorie nella fase successiva di cantiere.

La seconda fase è invece dedicata ai lavori di rinforzo della tombinatura che saranno eseguiti sotto il livello stradale, all'interno del corso d'acqua, in corrispondenza delle intersezioni di via Melchiorre Gioia con via Galvani, con via Pirelli e con via della Liberazione avranno la durata di 400 giorni. Durante tutte le fasi di cantiere verrà garantito l'attraversamento pedonale di via Melchiorre Gioia di fronte al Palazzo della Regione Lombardia, in corrispondenza di via Cardano. Sarà garantito anche il regolare servizio della linea 43 di Atm in entrambe le direzioni (piazza Firenze e piazza Greco).

Non sono vengono toccati dal cantiere di via Melchiorre Gioia i controviali e i marciapiedi in entrambe le direzioni, gli accessi pedonali e i passi carrai per l'ingresso alle residenze e alle attività commerciali presenti nel tratto di Via Melchiorre Gioia interessato dalla cantierizzazione.


 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento