rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità

Rapimento di Eitan, Tribunale del riesame di Milano conferma arresto del nonno

Shmuel Peleg è accusato di sequestro di persona

Arrestare Shmuel Peleg, nonno materno di Eitan, il bambino sopravvissuto alla tragedia del Mottarone (Stresa) del 23 maggio 2021. È quando ha stabilito il Tribunale del Riesame di Milano respingendo il ricorso della difesa dell'uomo.

Peleg, 58 anni, è accusato di sequestro di persona per aver portato il nipotino a Tel Aviv lo scorso 11 novembre, senza l'autorizzazione della zia paterna, Aya Biran, alla quale il piccolo era affidato: dopo la morte di entrambi i genitori, la donna, che vive nel Pavese, ne era diventata tutrice.

I legali dell'uomo avevano presentato ricorso contro l'ordinanza d'arresto emessa dal gip di Pavia a suo carico, ma il Riesame ha invece convalidato il suo arresto. Su Peleg, vista l'ordinanza, ora pende un mandato d'arresto internazionale, che al momento non è però stato ancora eseguito.

Il nonno di Eitan sosteneva che Israele sarebbe stato il "luogo normale di vita" del bimbo, che ha sei anni. Ma il Tribunale di Tel Aviv, dopo il rapimento, aveva invece deciso il rientro in Italia del bambino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapimento di Eitan, Tribunale del riesame di Milano conferma arresto del nonno

MilanoToday è in caricamento