rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Il possibile rincaro

Che cosa ha detto Sala sull'aumento dei biglietti Atm

Le parole del sindaco, secondo cui il Comune vorrebbe fare di tutto per evitare di ritoccare i biglietti

Evitare ad ogni costo l'aumento dei biglietti di Atm. Lo ha detto sabato il sindaco di Milano Beppe Sala, facendo intendere che, al nuovo governo, chiederà un intervento per scongiurare l'ipotesi, sul tavolo dall'estate, di adeguare il costo del ticket all'inflazione, portandolo a 2,20 o 2,30 euro. Parlando alla festa dell'Unità, Sala aveva già detto che al nuovo governo avrebbe chiesto due cose: i trasporti e la casa.

Ora è tornato sul tema spiegando che, per Atm, ci sarà un aumento di costi: "O li facciamo pagare con i biglietti o li pagherà la collettività in qualche modo", ha detto, aggiungendo che si sta pensando anche ad una maggiore efficienza in modo da risparmiare qualcosa. L'aumento del prezzo è consentito da una norma regionale che dà la possibilità alle varie agenzie di bacino del trasporto locale di adeguare le tariffe secondo l'indice Istat. La stessa Trenord, controllata da Regione Lombardia, ha già stabilito alcuni ritocchi all'insù per biglietti e abbonamenti. Tuttavia l'adeguamento non è obbligatorio: il Comune di Milano potrebbe sopperire con risorse proprie, mentre sempre la Regione ha già escluso di metterci del suo.

Di fatto la discussione è stata rinviata a dopo le elezioni. A Palazzo Marino sperano che il nuovo governo potrà intervenire con risorse straordinarie per evitare l'aumento. Se ne riparlerà a ottobre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che cosa ha detto Sala sull'aumento dei biglietti Atm

MilanoToday è in caricamento