Attualità

Sorpassi smart, frenate automatiche e meno traffico: la Lombardia punta sulle auto col 5g

Vodafone ha presentato a Milano quattro progetti per la mobilità smart. Sala: "Rivoluzione"

Milano e la Lombardia scommettono sul futuro iper connesso e sulle auto smart. Mercoledì, infatti, a Lainate si è tenuto l'evento "5g Mobility", organizzato da Vodafone, durante il quale la compagnia ha svelato quattro progetti con la tecnologia del 5g applicata alle macchine. 

All'appuntamento hanno preso parte anche Marco Granelli, assessore al comune di Milano, e Fabzio Sala, vicepresidente e assessore all'innovazione di regione Lombardia, che è apparso visibilmente entusiasta. "Si tratta di una grande rivoluzione che continuiamo a sostenere con le politiche di Regione Lombardia per una mobilità sostenibile - le parole dell'esponente del Pirellone -. Il settore della mobilità è uno dei principali ambiti del Programma Strategico Triennale di Regione Lombardia. Investiremo anche nella prossima programmazione comunitaria 2021-2027 nel settore smart mobility e il nostro obiettivo è definire un documento strategico sul futuro della mobilità in Lombardia che favorisca un contesto di innovazione accelerata".

Video | La frenata d'emergenza col 5g

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E i quattro progetti di Vodafone sono effettivamente innovativi. Si va dal sorpasso assistito alla frenata emergenza - come mostra il video del test effettuato e pubblicato dallo stesso Sala - al risparmio di emissioni fino al traffico "smart" grazie alle comunicazioni tra le varie vetture dotate di 5g. 

"Il 5g creerà un nuovo modo di spostarsi: più sicuro, più confortevole e più ecosostenibile - ha detto Aldo Bisio, amministratore delegato dell'azienda -. L'ecosistema che stiamo costruendo farà sì che avremo un traffico più fluido e tempi di percorrenza più veloci. Di conseguenza, anche le emissioni diminuiranno significativamente, dal 20% al 40%, oltre all'incidentalità". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpassi smart, frenate automatiche e meno traffico: la Lombardia punta sulle auto col 5g

MilanoToday è in caricamento