rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

L’auto a guida autonoma del Poli che guiderà da sola per mille chilometri

Si tratta di una Maserati GranCabrio Folgore totalmente elettrica che sarà guidata dal robodriver del Poli

Accelererà, sterzerà e frenerà da sola. In breve: guiderà autonomamente per mille chilometri lungo il tracciato della 1000 Miglia. È la macchina del Politecnico di Milano che ha ottenuto l’autorizzazione per la guida autonoma sul percorso.

Per il progetto verrà utilizzata una Maserati GranCabrio Folgore, totalmente elettrica. A bordo della vettura il team di Ricerca del Polimi ha installato l’intero sistema di “robo-driver”, con una nuova configurazione hardware e un software avanzato e rinnovato, concentrando i risultati dei numerosi test su strada compiuti nel corso degli ultimi 12 mesi.

Il “robo-driver” sarà affiancato da un copilota umano per rispettare i requisiti di autorizzazione alla sperimentazione. Anche nella 1000 Miglia del 2024 il safety- driver sarà d’eccezione: Matteo Marzotto, pilota esperto e membro del CdA di 1000 Miglia srl, con numerose esperienze di partecipazione alla 1000 Miglia storica.

Il legame fra guidatore umano e intelligenza artificiale sarà visivamente rappresentato da un avatar (sviluppato dal dipartimento di design del Politecnico) realizzato in plexiglass e caratterizzato da lastre blu illuminate a led, a rappresentare il concetto di innovazione e futuro guidato dall’intelligenza artificiale, che affiancherà il co-driver per tutto il percorso di 1000 Miglia 2024.

“Dopo l’esordio nella 1000 Miglia 2023, quest’anno il team del Politecnico affronta la 1000 Miglia 2024 con moltissime tratte autorizzate per la sperimentazione su strada aperta al traffico; è la piattaforma ideale per lo sviluppo della guida autonoma che svilupperemo su queste strade nei prossimi 12 mesi, con l’obiettivo di portare questa tecnologia nelle nostre città ed abilitare nuovi modelli di mobilità, più sicuri e sostenibili”, ha spiegato Sergio Savaresi, responsabile scientifico del progetto e direttore del dipartimento di elettronica, informatica e bioingegneria

Il progetto “punta a sviluppare la tecnologia dell’auto a guida autonoma come elemento abilitante per il passaggio a futuri modelli di mobilità in ambito urbano più sicuri e più sostenibili”, spiegano dal Poli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’auto a guida autonoma del Poli che guiderà da sola per mille chilometri

MilanoToday è in caricamento