Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Così la Lombardia vuole rendere i suoi musei più attrattivi

Ecco il bando "Innovamusei"

Più nuovi, più belli, più attrattivi. Regione Lombardia, le camere di commercio lombarde e Fondazione Cariplo promuovono il bando 'Innovamusei' per - spiegano dal Pirellone - "favorire i partenariati di imprese che operano nei settori culturali e creativi con istituti museali riconosciuti da regione Lombarda per realizzare progetti innovativi dell'offerta e della gestione museale".

"Il progetto entra finalmente nel vivo - spiega l'assessore all'autonomia e cultura, Stefano Bruno Galli -. Le imprese culturali e creative lombarde, in partnership con uno o più soggetti museali, potranno partecipare a questo bando finalizzato all'innovazione e alla valorizzazione dello straordinario patrimonio museale lombardo. Presto potremo ammirare i frutti di questa convergenza strategica e virtuosa che si tradurrà in un incremento di attrattività dei nostri musei".

"Con questo bando riprende la collaborazione tra regione Lombardia, camere di commercio lombarde e Fondazione Cariplo per sostenere il settore culturale, che è un vero e proprio traino per attrattività e accoglienza - gli fa eco il presidente di Unioncamere Lombardia, Gian Domenico Auricchio -. Una sinergia di interventi per innovare l'offerta museale lombarda, far ripartire la domanda e in particolare promuovere servizi che favoriscono anche inclusione sociale e sostenibilità ambientale: lavoriamo insieme per rilanciare la cultura e l'economia".

Il Pirellone mette quindi a disposizione 2.100.000 euro a fondo perduto "finalizzati a consentire agli istituti museali e alle imprese del comparto di dotarsi di nuovi servizi per rendersi competitivi in vista della piena ripresa delle attività". Possono partecipare - si legge in una nota della regione - "le micro piccole e medie imprese lombarde singole o aggregate che operano nei settori culturali e creativi e attivano un partenariato con almeno un istituto museale riconosciuto da Regione Lombardia".

Il contributo sarà "a fondo perduto del 75% delle spese sostenute dalle imprese, fino a un massimo di 200.000 euro per partenariato. L'investimento minimo per progetto da parte del partenariato è di 50.000 euro", mentre "non è previsto alcun contributo per gli istituti museali".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Così la Lombardia vuole rendere i suoi musei più attrattivi

MilanoToday è in caricamento