menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Base Milano riapre i battenti tra nuove mostre e appuntamenti in sicurezza

La riapertura mercoledì 3 giugno con nuovi progetti in partenza

Bse Milano riapre le proprie porte alla città: succede mercoledì 3 giugno, dopo 11 settimane e 3 giorni, come raccontano i gestori, "di spazi vuoti, come non eravamo abituati a vederli. Di silenzio apparente, contrapposto al frastuono di una quotidianità sospesa d’improvviso. Della voglia crescente di sperimentare nuovi modi per colmare la distanza fisica, ritrovando la forza della nostra comunità attraverso il digitale. Non ci siamo mai fermati nè persi, stando vicini grazie ai social, ma è arrivato il momento di ritrovarci davvero".

La riapertura

La riapertura avverrà in totale sicurezza e con l’attenzione che da sempre Base rivolge allo sviluppo di progetti di innovazione culturale. Vuole essere proprio questo per noi il motore della ripartenza, con la ricerca di nuovi modi per stare insieme #ancorapiùvicini, ricalibrare distanze capaci di unire idee e persone, per tornare a lavorare, studiare, in sicurezza e spensieratezza, riprendendo confidenza con i luoghi che ci circondano. 

Grazie alla loro ampiezza, i 12.000 metri quadri dell’ex-Ansaldo torneranno gradualmente a ripopolarsi con tutte le necessarie misure di sicurezza, dalla grande piazza-lounge di ingresso, il bar, la sala studio, al burò-spazio di lavoro condiviso fino al cortile esterno, offrendo al pubblico un luogo dove stare di nuovo insieme in un grande esercizio di co-abitazione collettiva.

I nuovi progetti in partenza

Diversi sono inoltre i progetti in partenza, proseguiti e sviluppati in questo periodo di quarantena: riparte "ARDA - A Ritmo d’Acque" con una nuova app di itinerari consigliati per esplorare la zona a Sud di Milano, pedalando lungo i navigli e un servizio di noleggio bici attivo dal 13 giugno; la “Mappa relazionale emotiva” per re-immaginare la fruizione dello spazio, nata dal laboratorio a cura di Base e dell’Officina Grafica di SUPER, che prenderà vita all’ex Ansaldo nel mese di giugno; “la Festa che verrà”, una raccolta fondi a sostegno del Banco Alimentare della Lombardia e di chi è stato più colpito economicamente dal Covid-19, con l’acquisto di un biglietto “sospeso” per una grande festa, tutti insieme, non appena si potrà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento