Attualità

Silvio Berlusconi è stato dimesso dall'ospedale

L'ex premier ha lasciato il San Raffaele

Silvio Berlusconi è stato dimesso dall'ospedale San Raffaele di Milano. L'ex premier ha lasciato la struttura sanitaria milanese dove era ricoverato dallo scorso 11 maggio per complicazioni legate al post covid. Il cavaliere sarebbe salito su una vettura che non avrebbe preso parte al corteo partito dal San Raffaele, preferendo utilizzare un varco differente rispetto all'uscita del padiglione D dell'ospedale dove lo attendevano giornalisti e cameram. 

"Siamo davvero felici per il Presidente Berlusconi. L'ho trovato forte e in forma", ha dichiarato all'Ansa il vice presidente del Gruppo San Donato, Kamel Ghribi, che ha incontrato Berlusconi prima delle sue dimissioni dall'ospedale San Raffaele. 

Nella giornata di venerdì, in merito al presunto aggravamento del quadro clinico, Alberto Zangrillo, suo storico medico personale, aveva affidato a Twitter il suo pensiero e pur senza citare mai direttamente il Cavaliere sembrava chiaro che il riferimento fosse diretto proprio a lui. "Ogni giornata di lavoro al San Raffaele è molto impegnativa. Tutti i miei pazienti stanno bene. Fatevene una ragione", il cinguettio - anche un po' polemico - del dottore, con il "tutti" scritto in maiuscolo. Poco dopo era stata la volta di Licia Ronzulli, senatrice di Forza Italia e vera fedelissima di Berlusconi.

"Non è tempo di coccodrilli, il presidente Berlusconi ci seppellirà", le sue parole uscendo dall'ospedale San Raffaele. "Si sta risolvendo un quadro infiammatorio per il quale si è reso necessario il ricovero", aveva garantito la Ronzulli, che poco prima - in una chat Whatsapp con alcuni giornalisti - aveva assicurato che le condizioni dell'ex presidente del consiglio non erano gravi e che tra qualche giorno sarebbe stato dimesso. Le dimissioni sono poi effettivamente arrivate sabato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvio Berlusconi è stato dimesso dall'ospedale

MilanoToday è in caricamento