menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Silvio Berlusconi (foto repertorio)

Silvio Berlusconi (foto repertorio)

Processo Ruby Ter, Berlusconi assente, il suo legale: "Per lui riposo assoluto"

La difesa non ha comunque presentato istanza di legittimo impedimento

Berlusconi a causa delle "condizioni di salute in cui tuttora versa" necessita di un "periodo di riposo domiciliare assoluto per 15 giorni dal 19 gennaio". A dirlo il suo legale Federico Cecconi all'inizio dell'udienza del processo Ruby ter a Milano.

Il difensore del Cavaliere, oltre a spiegare le circostanze che giustificano la sua assenza al processo, ha depositato certificazione medica del professore Alberto Zangrillo successiva al suo ricovero per un problema cardiaco all'ospedale del Principato di Monaco da cui è stato dimesso il 15 gennaio.

La difesa dell'ex premier in ogni caso non ha presentato istanza di legittimo impedimento e il processo Ruby ter quindi prosegue. Anche lo scorso novembre Berlusconi non si era presentato in aula per un "peggioramento delle sue condizioni di salute e la necessità di riposo assoluto", come specificato all'epoca dal suo avvocato. A settembre invece il processo era stato proprio rimandato perché il leader di Forza Italia aveva contratto il coronavirus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento