menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I nuovi "maxi caricatori" per gli autobus elettrici di Milano

Si tratta di una vera e propria stazione di ricarica, il progetto pilota è stato realizzato da Abb nel parcheggio di San Donato Milanese

Nuovi bus elettrici ma anche nuovi "caricatori". Abb ha consegnato ad Atm un sistema pilota per ricaricare la flotta elettrica nel deposito di San Donato Milanese. Il fatto è stato reso noto dal colosso elettrotecnico con una nota.

Il maxi sistema di ricarica

Abb ha fornito 15 stazioni di ricarica Terra 124, prodotte nello stabilimento italiano di Terranuova Bracciolini (Arezzo). I sistemi di ricarica, più nel dettaglio, sono installati nell'area di parcheggio e possono ricaricare rapidamente due veicoli contemporaneamente o caricare un solo autobus a piena capacità. I sistemi di ricarica Abb servono gli e-bus ATM durante la notte, con attenzione ai costi. Con un'autonomia fino a 180 km in condizioni normali, ciò consente agli e-bus di rimanere in servizio senza la necessità di una ricarica intermedia durante il giorno.

La fornitura ha incluso la progettazione e la realizzazione dell'infrastruttura elettrica (compresi i quadri di bassa e media tensione), il collegamento del sistema di ricarica alla sottostazione Atm e l'installazione di un EcoFlex Energy Storage Module da 324 kWh (Esm) che consentirà di testare sperimentalmente il potenziale futuro riutilizzo dei pacchi batteria degli e-bus, dando loro una seconda vita come accumulatori stazionari, consentendo anche la possibilità di reimmettere energia in rete, quando conveniente.

Il piano di Atm

Il piano, che prevede la realizzazione di quattro nuovi depositi completamente elettrici, fa parte dell'obiettivo di Atm di cambiare tutti i suoi 1.200 autobus diesel con nuovi mezzi completamente elettrici entro il 2030; conversione che — secondo le stime — ridurrà i consumi di gasolio di 30 milioni di litri all'anno e eviterà di immettere nell'ambiente 75mila tonnellate all'anno di anidride carbonica.

Inoltre, Atm ha definito che tutta l'energia generata per alimentare i suoi impianti elettrici deve essere garantita come proveniente da fonti rinnovabili certificate, quindi con un'impronta a emissioni zero. Il piano per sostituire gli autobus diesel con quelli elettrici e installare una relativa infrastruttura di ricarica, ha un valore complessivo di circa 1,5 miliardi di euro ed è il risultato di un impegno assunto dalla città al Summit sul clima di Parigi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento