menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, stop caldaie a gasolio anticipato ad autunno 2022: è ufficiale

Approvato l'emendamento al Regolamento sulla qualità dell'aria: ora due estati per adeguarsi

E' il 1 ottobre 2022 la data entro cui, a Milano, non sarà più possibile riscaldare le abitazoni con il gasolio. La novità, già annunciata, è ora ufficiale dopo l'approvazione, lunedì sera in consiglio comunale, di un emendamento al Regolamento della qualità dell'aria, che anticipa di un anno il divieto delle caldaie a gasolio e biomassa per il riscaldamento degli edifici privati.

Il Regolamento contiene diverse altre novità che verranno discusse nelle successive sedute consigliari. L'assessore al verde Marco Granelli, in precedenza, aveva detto che due estati sono un tempo sufficiente per permettere a chi ancora ha una caldaia a gasolio di adeguarsi: in città sarebbero circa un migliaio. Il gasolio da riscaldamento è notoriamente deleterio per le polveri sottili inquinanti.

Il Regolamento porterà altre novità, tra cui il divieto di fumo in parchi, aree giochi, aree cani, spalti di stadi, cimiteri e fermate di superficie dei mezzi pubblici: anche in questo caso è però previsto un emendamento correttivo (condiviso con la giunta) secondo cui, almeno nei parchi, si potrà in realtà fumare, ma a distanza di almeno dieci metri dalla persona più vicina. Slitterà invece l'obbligo per i negozi di tenere chiuse le porte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento