rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Inquinamento a Milano, il Comune vuole bandire le caldaie a gasolio entro il 2022

Approvato martedì dal Consiglio comunale l'emendamento del Pd al Regolamento per la qualità dell'aria

Stop alle caldaie a gasolio e biomassa per il riscaldamento degli edifici privati a Milano. È l'obiettivo del Consiglio comunale che martedì ha approvato l'emendamento del Partito democratico al Regolamento per la qualità dell'aria, in discussione in questi giorni, che anticipa la messa al bando.

In precedenza era stato stabilito che i condomini dovessero mettere in regola le caldaie entro il 2023, ma il divieto per le caldaie a gasolio e biomassa è stato anticipato al 1° ottobre 2022. Nel corso delle prossime sedute proseguirà il dibattito sugli emendamenti al Regolamento per la qualità dell'aria fino all'approvazione.

Sempre nell'ottica di avere una città sempre più green, lunedì l'assessore alla Mobilità del comune di Milano, Marco Granelli aveva annunciato l'installazione di 1.500 colonnine di ricarica elettrica per le automobili in città entro la fine del 2021. Il Piano Aria e Clima, documento di visione strategica per l’adeguamento della città di Milano, prevede il raggiungimento, nell'arco del periodo 2021 - 2050, dell’azzeramento delle emissioni di carbonio e dei gas clima alteranti, contribuendo a contenere l'aumento della temperatura locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento a Milano, il Comune vuole bandire le caldaie a gasolio entro il 2022

MilanoToday è in caricamento