rotate-mobile
Attualità

Sala apre "ad aggiustamenti" per Area B

Si ipotizza un tavolo con la Regione. Ma il sindaco lancia la frecciata: "Il Pirellone ha fatto grandi opere stradali, ma per il trasporto pubblico molto poco"

Il sindaco Beppe Sala apre "ad aggiustamenti" per Area B. Con un tavolo dedicato insieme al Pirellone. Ma non è mancata la stoccata alla Regione. "Non certo solo per merito dei sindaci di centrosinistra ma anche di quelli di centrodestra, Milano ha fatto un grande passo avanti nel trasporto pubblico negli ultimi 30 anni - ha ribadito Sala nelle scorse ore -. La stessa cosa non è avvenuta in Regione Lombardia, quindi perché tante persone che vengono da fuori Milano oggi non possono arrivare in città con i mezzi pubblici? Non certo per colpa di Atm, ma perché in Regione Lombardia si è sempre fatto poco da questo punto di vista. Quindi, bene un tavolo con anche la Regione".

Il governatore lombardo Attilio Fontana, dice il primo cittadino, "riduce il tema al Move-in (una scatola nera che controlla l'accesso all'Area B entro un certo numero di chilometri, ndr) e ai chilometri che sono messi come deroga rispetto al principio. Il problema è che vorrei che Fontana rispondesse al perché lui e quelli prima di lui, sul trasporto pubblico regionale hanno fatto poco - ha aggiunto -. Obiettivamente questa partnership con Rfi e Trenord non ha dato i risultati previsti. La Regione Lombardia si è caratterizzata per grandi opere stradali, nel lungo periodo ha fatto grandi strade ma sul trasporto pubblico la situazione è ancora quella. Quindi io sono disponibile a parlarne, però non possiamo ridurre tutto a una piccola questione, affrontiamo il tutto". 

La replica di Fontana

"Tanto tuonò che piovve. Finalmente il Comune di Milano e il sindaco Sala comprendono la necessità di sedersi intorno a un tavolo per ridiscutere alcuni aspetti determinanti dell'Area B. Una proposta che, fin dall'emergere delle criticità, era stata proposta dall'ACI di Milano e poi rilanciata, a più riprese, da Regione Lombardia". Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha risposto al sindaco, come riportano le agenzie, in merito alla possibilità di convocare di un tavolo dedicato ad Area B. "Siamo pronti fin da ora, a ritrovarci per intervenire su un provvedimento iniquo - aggiunge Fontana - per noi conta solo la concretezza e il raggiungimento di un risultato in grado di mitigare i disagi e le difficoltà di cittadini e imprese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala apre "ad aggiustamenti" per Area B

MilanoToday è in caricamento