Animali viaggeranno gratis su metro, bus e tram di Milano: la decisione di Palazzo Marino

L'emendamento è stato presentato da Lega e Forza Italia, ecco cosa cambia

Immagine repertorio

Niente più biglietto per cani e gatti sui mezzi pubblici di Milano. Nella seduta di lunedì 17 giugno il consiglio comunale darà il via libera all'emendamento presentato da Lega e Forza Italia sul tema dell'aumento del biglietto di Atm a due euro. Nello specifico il testo, approvato dall'assessore alla mobilità Marco Granelli, mira a "introdurre la gratuità del trasporto degli animai d'affezione sull'intera rete senza limiti d'orari".

Il regolamento attuale

Attualmente il regolamento di Atm prevede il pagamento del biglietto per tutti i cani, fatta eccezione per i quattrozampe che accompagnano i non vedenti e — in alcune fasce orarie — anche per i cani di piccola taglia. Tuttavia sebbene la regola ci sia non viene rispettata in modo ligio dai passeggeri, anzi. 

Il commento dell'assessore Granelli

"La giunta — ha spiegato Granelli — si è detta favorevole perché gli animali d'affezione fanno parte a tutti gli effetti delle famiglie milanesi che oramai usano i mezzi pubblici non solo per andare al lavoro ma per vivere insieme la città".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento