Giovedì, 17 Giugno 2021
Attualità

Ecco i primi quattro charger per la carica wireless dei bus di Atm

Gli impianti si trovano in viale Zara e piazza 4 Novembre. Ecco come funzionano i quattro maxi-caricatori

I caricatori wireless

Sono entrati in servizio i primi quattro caricatori in grado di fornire energia in modo rapido ai bus elettrici di Atm. Le postazioni si trovano in due zone di Milano: viale Zara e piazza 4 Novembre; la prima struttura serve a ricaricare le batterie dei mezzi elettrici della linea 82, la seconda serve gli e-bus della linea 42.

Ma l'infrastruttura è solo all'inizio: nei giorni scorsi è terminata anche l’installazione di tutti i sei charger in viale Zara e nelle prossime settimane entreranno in funzione per servire le linee 51 e 60. Non solo: entro fine anno saranno installati altri punti di ricarica sempre in piazza 4 Novembre e in piazza Bottini, di fronte alla stazione di Lambrate. La posa di queste strutture all'ombra della Madonnina è indispensabile per consentire la necessaria autonomia a tutti i bus elettrici che saranno 170 entro la fine del 2021.

Come funzionano i caricatori

La ricarica avviene in modo semplice: il bus si posiziona sotto il pantografo che, attraverso il comando Wi-Fi, si connette al mezzo per effettuare il rifornimento in 5/8 minuti.

Tali ricariche rapide insieme alla possibilità dei mezzi di essere ricaricati di notte nei depositi con le tradizionali colonnine, garantiscono ai bus un’autonomia sufficiente a rimanere in servizio per tutto il giorno come avviene nei bus tradizionali.

Un singolo charger ha una potenza istantanea pari a 200 kW e trasmette in real time lo stato di avanzamento della ricarica in corso, sia al bus sia alla sala operativa di superficie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco i primi quattro charger per la carica wireless dei bus di Atm

MilanoToday è in caricamento