menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, trenta nuove case dell'acqua entro primavera: ecco dove saranno installate

L'iniziativa del Comune di Milano: oggi ce ne sono ventidue

Saranno ben trenta le nuove "case dell'acqua" a Milano entro primavera del 2021. Sono già attive le prime quattrro: in piazza Prealpi, via Quarenghi, via Civitavecchia e via Guarneri. Per le altre, il Comune sta terminando di individuare le posizioni adatte insieme ai Municipi decentrati e a MM, che in quanto gestore del servizio idrico le installerà. Al termine di questo lavoro, Milano avrà in totale cinquantadue case dell'acqua.

Ogni distributore è dotato di un piano d'appoggio con una vaschetta collegata direttamente allo scarico per evitare la fuoriuscita d'acqua che nella stagione invernale potrebbe ghiacciare, e di una lampada UV sul beccuccio di erogazione che garantisce la protezione da retro-contaminazioni e la sanificazione continua durante l’erogazione. I cittadini possono usufruire del servizio tramite tessera sanitaria e prelevare fino a sei litri di acqua al giorno. Le case dell'acqua sono accessibili anche a persone con disabilità, sono dotate di un impianto di illuminazione notturna a Led a basso consumo elettrico e di quattro telecamere di sicurezza contro gli atti vandalici.

I trenta nuovi erogatori sono dotati di sonde multi-parametriche per il controllo in tempo reale della qualità dell’acqua. Grazie a queste sonde, aumenteranno i punti di controllo posizionati lungo la rete di distribuzione, sommandosi ai sistemi della qualità on-line presso le centrali di immissione dell'acqua in rete e consentendo di garantire un maggiore controllo sull’insorgenza di eventuali anomalie (in linea con i principi previsti nei Piani di Sicurezza dell’acqua).

Risparmio di plastica e Co2

Con l'utilizzo delle case dell'acqua si riduce il numero di bottiglie di plastica da smaltire per mitigare gli impatti ambientali, sia in termini di petrolio utilizzato per la produzione di plastica, sia di emissioni di gas effetto serra. Due dati ambientali del 2019: 203.916 kg di plastica risparmiata e 237.052 kg di Co2 evitati. Da un sondaggio emerge che, in termini di fruizione complessiva, nell'ultimo anno vi è una crescita dell'uso da parte dei milanesi dal 31% al 34% e il giudizio sulla qualità percepita dell’acqua si attesta a 8 su 10. Un dato sull’utilizzo nel 2019: 7.646.850 di litri d’acqua erogata di cui 2.996.316 gasata.

«Le case dell'acqua erogano gratuitamente acqua fresca, liscia o gassata a tutti i cittadini - dichiara Marco Granelli, assessore ai lavori pubblici - con un notevole risparmio per le famiglie ma anche per l’ambiente. Per renderle più fruibili è importante individuare la giusta collocazione, in modo uniforme in tutta la città, nei quartieri, nelle zone più calde e nei punti di incontro dei cittadini; un lavoro che viene fatto in collaborazione tra i tecnici di MM, l'area Transizione ambientale del Comune e i Municipi».

Le nuove collocazioni

Alcune collocazioni sono già state stabilite: Giardini Guastalla, Parco Villa Finzi, Giardini Franca Rame, via Venini, piazza Durante, via Cvitavecchia (già installata), via Saccardo, piazzale Ovidio, via Monte Peralba, piazzale Cuoco (Parco Alessandrini), via Tabacchi, Parco Giussani (via Montevideo), piazza Santa Rita, giardini di piazza Napoli, via Berna (Parco Moraviia), piazzale Bande Nere, piazza Piemonte, piazza Esquilino, piazza Gramsci, piazza Prealpi (già installata), via Quarenghi piazza Fortunato, piazza Gasparri, viale Suzzani 275. Altre collocazioni da definire riguardano i quartieri di Trenno e Quinto Romano.

Dove sono le case dell'acqua già in funzione

E dove sono le ventidue case dell'acqua già in funzione a Milano? Ecco l'elenco:

  1. via Zuretti – giardino Cassina de’ Pomm – (Municipio 2)
  2. via Giovanni Battista Morgagni (Municipio 3)
  3. largo Marinai d’Italia – parco Formentano (Municipio 4)
  4. via Menotti Serrati – via Guido Ucelli di Nemi (Municipio 4)
  5. via San Domenico Savio – Parco delle Cascine di Chiesa Rossa (Municipio 5)
  6. via Don Primo Mazzolari – parco Don Primo Mazzolari  (Municipio 6)
  7. via Satta – giardini Lessona (Municipio 8)
  8. via Livigno – parco Nicolò Savarino (Municipio 9)
  9. via Cancano – parco delle Cave (Municipio 7)
  10. via Costantino Baroni (Municipio 5)
  11. viale Ca’Granda – tra via Benefattori dell’Ospedale e via Gatti (Municipio 9)
  12. via Odazio (Municipio 6)
  13. via Appennini 129 (Municipio 8)
  14. viale Omero ang. via Barabino (Municipio 4)
  15. largo La Foppa/Moscova/C.so Garibaldi (Municipio 1)
  16. largo Tel Aviv (Municipio 2)
  17. via Amadeo, fronte civico 86 (Municipio 3)
  18. via Viterbo ang. via Nikolajevka (Municipio 7)
  19. via Pascal 6 – giardinetti fronte Politecnico (Municipio 3)
  20. Università Bicocca – incrocio via Padre Beccaro – v.le dell’Innovazione (Municipio 9)
  21. via Santa Sofia 9 – in corrispondenza dell’ingresso dell’Università degli Studi di Milano (Municipio 1)
  22. via Palestro (interno Giardini Montanelli – lato via Palestro (Municipio 1)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento