menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rescaldina (Milano), case popolari fatiscenti: intonaco giù dalle facciate, auto abbandonate in cortile

Il sopralluogo di Di Marco (M5S): «La Regione utilizzi il Superbonus per sistemare gli edifici»

Intonaci che cadono a pezzi, scale sporche, porte distaccate nelle cantine. E tanto altro. E' la situazione delle case popolari di Aler in via Aldo Moro a Rescaldina (Milano), oggetto di un sopralluogo del consigliere 5 Stelle in Regione Lombardia Nicola Di Marco.

«Ho potuto vedere con i miei occhi quanto già segnalato a settembre 2020, con un accesso agli atti, ma di persona la situazione appare ancora più grave, perché si percepisce un forte senso di abbandono da parte di Aler e Regione», dichiara il consigliere regionale: «Lo stabile, con l’intonaco delle facciate che cade a pezzi, è stato solo ritoccato con l’antiruggine senza avere nessun altro tipo di manutenzione».

Sporcizia nelle scale, auto abbandonate nei parcheggi

La cura sembra assente un po' ovunque nei palazzi popolari di Rescaldina. «I problemi - prosegue Di Marco - persistono anche nelle scale, sporche e indecorose, nonché nelle cantine dove ci sono porte distaccate e spazi abbandonati all’incuria. Ci sono poi diverse auto abbandonate senza targa nei parcheggi dello stabile e mi auguro che presto si intervenga con l’amministrazione locale per procedere alla eventuale rimozione».

«La Regione deve fare qualcosa per questi residenti che hanno bisogno oggi più che mai, in piena emergenza sanitaria, di risposte ai problemi che denunciano da anni. Si utilizzino le possibilità date dal Governo Conte Bis per sistemare questi stabili, come ad esempio il Superbonus 110% previsto dal Decreto Rilancio. La situazione è giunta al limite», conclude Di Marco.

auto abbandonata-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento