rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Attualità Ortica / Via Raffaele Rubattino

Un negozio e un hotel al posto dell'ex cava di Rubattino

Approvato il progetto per riutilizzare un'area abbandonata. Restyling del piazzale della stazione di Lambrate lato est

Via libera alla rifunzionalizzazione di un’ex cava del dopoguerra al confine tra Milano e Segrate. L’Amministrazione ha approvato il Programma Integrato di Intervento (PII) relativo alle aree di via Rubattino 84.  

Il progetto riguarda un’area inutilizzata di 66.420 metri quadrati sul lato sud di via Rubattino, dove verranno realizzati un edificio che ospiterà funzioni commerciali per un massimo di 17 metri quadrati e un edificio per ospitare un hotel (6.247 metri quadrati), per un totale di una superficie di 23.247 metri quadrati. L'intervento è effettuato da Bnp Paribas Real Estate per conto del fondo immobiliare Club Deal.

La periferia est di Milano ne beneficerà grazie ad interventi per oneri di urbanizzazione. La struttura commerciale sarà servita da un nuovo parcheggio alberato per 550 posti. Sull'asse di via Rubattino un'area di oltre 6 mila metri quadrati sarà sistemata a verde con alberi. E l'area di fronte alla stazione ferroviaria di Lambrate verrà totalmente riorganizzata realizzando un parcheggio pubblico tra via Predil e il rilevato ferroviario, posizionando il terminal bus davanti alla stazione, realizzando una pista ciclabile tra via Rodano e piazzale Monte Titano e realizzando, in via Predil, una rotatoria in corrispondenza dell’ingresso ai parcheggi.

«Questo intervento porterà nuova vitalità a un’area periferica della città, realizzando nuovi servizi per il quartiere. Nuovi parcheggi, nuovi alberi, la riqualificazione di alcune strade daranno nuova attrattività alla zona, per chi la vive o la utilizza per entrare in città», commenta Pierfrancesco Maran, assessore all'urbanistica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un negozio e un hotel al posto dell'ex cava di Rubattino

MilanoToday è in caricamento