Attualità

Si "sacrifica" per sventare la rapina: Ceo di Unicredit premia guardia giurata

L'avvenimento nella sede centrale Unicredit di Milano

Un gesto di grande coraggio. Attaccamento al lavoro e all'azienda. Il Ceo di Unicredit, Jean Pierre Mustier, ha infatti incontrato nella sede di piazza Gae Aulenti a Milano nelle scorse ore Michele Di Maso, la guardia giurata che lo scorso 14 ottobre è stata ferita a una gamba a Orta Nova (Foggia).

L'uomo, dell'Ivri (Gruppo Sicuritalia), nel tentativo di impedire una rapina, si era rifugiato dentro la filiale UniCredit, ma era stato raggiunto dai malviventi prima di riuscire a chiudere la porta.

A quel punto era partito il colpo che l'aveva ferito. In segno di gratitudine, il Ceo di UniCredit ha voluto incontrarlo, ringraziandolo per il suo operato, "a testimonianza dell'impegno quotidiano profuso da tutte le guardie giurate che prestano servizio per UniCredit" si legge in una nota dell'istituto di credito. All'incontro era presente anche Lorenzo Manca, presidente e amministratore delegato del Gruppo Sicuritalia, che accompagnava Giuseppe Lopez, Rocco Lattanzio e Michele Di Maso rispettivamente autista, scorta e portavalori che sono rimasti coinvolti nel tentativo di rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si "sacrifica" per sventare la rapina: Ceo di Unicredit premia guardia giurata

MilanoToday è in caricamento