menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cervo in fuga

Il cervo in fuga

Cervo di 200 chili in fuga tra condomini, strade e Naviglio: inseguito e 'fermato' in un'azienda

La strana mattinata di un cervo in fuga tra la Brianza e il Milanese

Dalla Brianza al Milanese. In fuga, di corsa e non senza qualche fuori programma. Mattinata decisamente diversa dal solito quella di lunedì per un cervo - un esemplare di discrete dimensioni - che ha deciso bene di concedersi una "gita" fuori porta. 

Il suo viaggio è iniziato a Brugherio, dove è stato immortalato da alcuni passanti che hanno poi girato le immagini alla polizia locale. La corsa è quindi proseguita verso la Martesana dove è stato avvistato tra Cassina de Pecchi, Pioltello - è anche rimasto in trappola nel giardino di un condominio -, Cernusco e Vimodrone.

Durante la fuga, il cervo è entrato anche nel Naviglio e per il recupero dell'animale erano stati allertati i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano. Le squadre di soccorso, però, non sono più partite per la destinazione perché il cervo è riuscito a uscire da solo dall'acqua, anche se si è ferito.

Alla fine l'animale è stato contenuto all'interno del cortile della ditta Ocè sulla Strada Padana a Cernusco, dove sono intervenute le forze dell'ordine e gli esperti del "Nucleo ittico venatorio" della città metropolitana di Milano per sedarlo e recuperarlo. Il cervo, che pesa 200 chili circa, è stato visitato e poi trasferito al "Cras", il centro di recupero per animali selvatici.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento