Attualità Porta Venezia / Corso Venezia

Condizionatori rotti e troppo caldo: il museo di Milano chiude fino a "nuova disposizione"

Portone sbarrato al museo di storia naturale di corso Venezia

Niente visite. Niente ospiti. Da oggi, martedì 29 giugno, il museo di storia naturale di Milano - il più antico museo civico meneghino - è costretto a chiudere. 

A spiegare il perché è la stessa struttura che si trova nei giardini Montanelli, in corso Venezia. Il motivo della serrata è da ricercare in un guasto ai condizionatori, che già nei giorni scorsi aveva causato temperature torride all'interno delle sale, un caldo insopportabile per i dipendenti e per i visitatori. 

"A causa di un guasto all'impianto di condizionamento, da martedì 29 giugno 2021 il museo di storia naturale resterà chiuso fino a nuova disposizione. La chiusura tutela la salute dei dipendenti e dei visitatori: l'alta temperatura all'interno delle sale non consente infatti di effettuare una visita secondo gli standard di sicurezza e agibilità", si legge nell'avviso diffuso dal museo sul proprio sto ufficiale. 

"La direzione tecnica impianti del comune di Milano è al lavoro per la soluzione del problema e - hanno assicurato dalla struttura - sarà nostra cura comunicare la riapertura appena possibile. Ci scusiamo per il disagio".

Date per la possibile riapertura, quindi, non sono state comunicate. Prima bisognerà trovare il problema agli impianti e solo dopo si capirà come procedere e quanto tempo sarà necessario tenere chiuso il museo, che tra l'altro ha già dovuto fare i conti con il lungo stop imposto dall'emergenza covid. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condizionatori rotti e troppo caldo: il museo di Milano chiude fino a "nuova disposizione"

MilanoToday è in caricamento