rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità Rozzano

Il Comune milanese che dà un contributo per l'affitto

L'aiuto arriva fino a 2600 euro

Un contributo fino a 2600 euro per aiutare le famiglie a pagare l'affitto. Succede a Rozzano, hinterland sud di Milano, comune dove gli abitanti con Isee fino a 26mila euro che vivono con un contratto di locazione privata potranno fare richiesta per beneficiare del sostegno. Nella cittadina, inoltre, sono disponibili anche voucher sociali per l’assistenza domiciliare delle persone in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza.

“Misure di supporto significative - commenta il sindaco Gianni Ferretti - soprattutto in questo periodo in cui molti nuclei familiari in difficoltà sono resi ancora più vulnerabili a seguito dell’emergenza sanitaria”. Fino al 31 maggio è possibile partecipare al quarto avviso pubblico 'Misura Unica - Misure di sostegno al mantenimento dell’alloggio in locazione sul libero mercato' per ottenere un aiuto economico volto a sostenere il pagamento dell’affitto. Il contributo è riservato ai nuclei familiari con Isee inferiore a 26mila euro ed è di importo variabile fino ad otto mensilità di canone e comunque non oltre la cifra massima di 2.600 euro. Le domande devono essere presentate esclusivamente con modalità telematica attraverso la piattaforma online sportellodigitale.comune.rozzano.mi.it.

Per coloro che necessitano di assistenza nella presentazione delle domande è attivo un servizio di supporto a cura degli operatori di Cuore Visconteo nella giornata di giovedì 12 maggio dalle ore 14 alle ore 16.30 presso il centro Caos di via Garofani, 2 a Rozzano. Il servizio è su prenotazione inviando una e-mail a rozzano@cuorevisconteo.it con nome e numero telefonico per essere ricontattati. Per informazioni e supporto alla presentazione della domanda è possibile rivolgersi anche all’Agenzia per la Casa distrettuale all’indirizzo mail agenziacasa@comune.rozzano.mi.it oppure su appuntamento telefonando al numero 0236556628 il martedì dalle 13 alle ore 15 e il giovedì dalle 14.30 alle 16.30.

“Come Comune conduciamo una costante azione di monitoraggio dei bisogni fondamentali della persona - commenta Cristina Perazzolo, vicesindaco e assessore alle politiche abitative e sociali - per questo siamo felici anche quest’anno di riproporre queste proposte di supporto e di accompagnamento dedicate a chi ha bisogno, un aiuto concreto su cui le famiglie possono contare".

Fino al 13 maggio, inoltre, le persone con disabilità grave o non autosufficienti possono partecipare all’avviso pubblico 'Misura B 2'. L’iniziativa è rivolta ai cittadini anziani, disabili, adulti e minori per integrare con voucher sociali le prestazioni di cura e assistenza presso il proprio domicilio da parte di personale regolarmente impiegato o dal caregiver familiare. La domanda deve essere consegnata all’ufficio protocollo del Comune in piazza G.Foglia o inviata via Pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.rozzano.mi.it. Entrambi gli avvisi, 'Quarto avviso pubblico Misura Unica' e 'Avviso pubblico Misura B2 a favore delle persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza', sono disponibili sul sito del Comune www.comune.rozzano.mi.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune milanese che dà un contributo per l'affitto

MilanoToday è in caricamento