Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Milano, contributo del Comune a chi compra immobili inutilizzati e vuoti e li destina ai bisognosi

L'obiettivo dell'amministrazione è quello di sbloccare il patrimonio immobiliare vuoto e inutilizzato

Il Comune di Milano offrirà un contributo agli operatori interessati a rimettere in circolo immobili, alloggi e anche singole stanze da destinare in via transitoria a persone in situazione di emergenza abitativa, segnalate dagli uffici comunali. Lo scopo è quello di sbloccare il patrimonio immobiliare vuoto ed inutilizzato in modo da dare una risposta alle famiglie in difficoltà.

1,350 milioni di euro è il budget messo a disposizione per questo progetto. Per gli alloggi il contributo agli operatori sarà pari al canone concordato previsto, mentre nel caso di singole stanze sarà di 250 euro al mese per un posto letto e di 350 euro al mese per due posti. In aggiunta, saranno erogati 150 euro mensili a nucleo come copertura dei costi delle misure di accompagnamento della famiglia ospitata. Quest'ultimo supporto dovrà servire per attivare un percorso orientato a costruire o rafforzare l'autonomia della famiglia accolta, in modo che nell'arco di un periodo di 18 mesi al massimo possa approdare ad una soluzione abitativa più stabile.

   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, contributo del Comune a chi compra immobili inutilizzati e vuoti e li destina ai bisognosi

MilanoToday è in caricamento