menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona

Annullato l'affidamento ai servizi sociali per Corona: dovrà scontare altri 9 mesi di carcere

Lo ha deciso il tribunale di sorveglianza di Milano. L'avvocato di Corona: "Sono basito"

Continuano i guai per Fabrizio Corona. Nella giornata di martedì 12 novembre il tribunale di sorveglianza di Milano ha annullato i nove mesi che l'ex "re dei paparazzi" aveva scontato in affidamento ai servizi sociali (tra febbraio e novembre 2018). I giudici hanno deciso che dovrà scontarli di nuovo, questa volta in carcere, dove si trova da marzo.

"Sono basito, senza parole — ha dichiarato l'avvocato Ivano Chiesa che assiste Corona assieme al legale Antonella Calcaterra —. Impugneremo la decisione in palese contrasto", tra le altre cose, "con una sentenza di assoluzione" sul caso dei contanti nel controsoffitto.

Fabrizio Corona in carcere

Corona è tornato in carcere il 25 marzo 2019 dopo la decisione del giudice di sorveglianza, Simone Luerti, di sospendere in via provvisoria l'affidamento terapeutico alla luce delle ripetute violazioni dell'ex fotografo che non avrebbe rispettato una serie di prescrizioni.

Corona era uscito dalla casa di reclusione nel febbraio 2018 dopo che il tribunale di sorveglianza gli aveva concesso l'affidamento terapeutico per consentire all'ex re dei paparazzi di curarsi dalla sua dipendenza da cocaina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento