Attualità

Buone notizie per Corona: potrà nuovamente lavorare e usare i social

La decisione del giudice della Sorveglianza. I social e le interviste concessi per la "peculiarità" della sua attività lavorativa

Fabrizio Corona (Instagram)

Buone notizie per Fabrizio Corona: l'ex agente fotografico, che sta scontando in affidamento terapeutico una condanna a dieci anni, potrà tornare a lavorare e anche a usare i social network. Lo ha stabilito Simone Luerti, giudice del Tribunale di Sorveglianza di Milano, eliminando alcune delle restrizioni a cui Corona è sottoposto dal mese di febbraio, quando lo stesso Tribunale gli ha concesso la libertà con affidamento a una comunità di recupero.

Finora Corona poteva uscire di casa soltanto per il tempo necessario a recarsi presso la struttura in cui segue la disintossicazione. Non solo, ma aveva anche il divieto assoluto di utilizzare i social network. Al punto che la pubbilcazione di un video su Instagram, all'inizio di marzo, stava per costargli la perdita dell'affidamento in prova e il ritorno in carcere. Poi il giudice lo ha "perdonato". D'ora in avanti l'ex agente potrà svolgere la popria attività lavorativa e, siccome l'elemento "pubblicitario e mediatico è una componente essenziale" (scrive il giudice), potrà anche utilizzare i social network e rilasciare interviste.

Unica condizione, quella di non parlare direttamente della sua terapia in corso. Corona potrà anche, di conseguenza, restare più a lungo fuori dalla sua abitazione: dalle 7 alle 23.30, quindi anche tutto il giorno, e non solo a Milano ma in tutta la Lombardia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buone notizie per Corona: potrà nuovamente lavorare e usare i social

MilanoToday è in caricamento