rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Coronavirus

Covid, il comune tende la mano ai negozi: affitto a rate per i 6 mesi dell'emergenza

L'iniziativa di palazzo Marino: possibilità di rateizzare l'affitto per i negozi comunali

Un aiuto per chi sta affrontando le conseguenze dell'emergenza sanitaria. Un modo per cercare di stare vicini a chi sta provando a tenere duro. Il comune di Milano ha annunciato che i titolari di contratti di locazione di negozi e locali di proprietà comunale potranno pagare a rate gli affitti di sei mesi. 

"L'Assessorato al Demanio - si legge in una nota di palazzo Marino - ha infatti predisposto una particolare procedura per permettere la dilazione dei pagamenti ai 972 affittuari per il periodo marzo-settembre 2020. La misura prenderà il via il 30 settembre, data in cui scadono i termini per il pagamento dei canoni dei due trimestri sospesi per via dell'emergenza covid-19".

"Gli affitti non possono essere annullati"

L'11 marzo scorso il sindaco Beppe Sala aveva sospeso il pagamento degli affetti, che però dal 30 settembre ricomincerà con il "recupero" dei mesi vecchi che per legge - ha sottolineato il comune - non possono essere annullati. Però, proprio per cercare di "aggirare" il problema, ecco l'idea dell'amministrazione.

"Gli affittuari - ha spiegato il comune - avranno la possibilità di rateizzare fino a 24 mesi per importi fino a 6.000 euro e fino a 36 mesi per importi superiori. La somma rateizzabile equivale al semestre marzo-settembre - quello in cui l'affitto era stato sospeso - e offre a tutti i concessionari e gli affittuari la possibilità di godere di un importante beneficio finanziario in un momento di difficoltà".

“Grazie al lavoro degli uffici delle direzioni Tributi e Demanio siamo riusciti a predisporre un piano di rateizzazioni per l’affitto dei locali comunali, i cui canoni sono stati sospesi durante i mesi dell’emergenza Covid-19 - ha spiegato l’assessore al Demanio, Roberto Tasca -. Abbiamo predisposto dilazioni che intendono andare incontro alle esigenze di commercianti e imprese in difficoltà dopo il lungo lockdown. La misura non azzera il canone ma ne spalma l’effetto su tre anni. L’azzeramento non è consentito dalla legge e dalle difficoltà insorte per il bilancio del Comune, che potranno essere auspicabilmente superate con un nuovo intervento del Governo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, il comune tende la mano ai negozi: affitto a rate per i 6 mesi dell'emergenza

MilanoToday è in caricamento