rotate-mobile
Coronavirus

Milano zona rossa, aperte sei sedi dell'anagrafe e solo per servizi essenziali

Carta d'identità elettronica solo su appuntamento. Aperte via Larga e cinque sedi decentrate

In seguito all'istituzione della zona rossa in Lombardia, da venerdì 6 novembre e per almeno 14 giorni, si riorganizzano gli uffci dell'anagrafe del Comune di Milano. Allo stesso tempo i servizi forniti si ridurranno all'indispensabile. Lo rende noto Palazzo Marino. 

Da lunedì 9 novembre, in particolare, saranno aperte al pubblico sei sedi anagrafiche: il salone centrale di via Larga 12 e le delegazioni di via Padova 118 (Municipio 2), viale Tibaldi 41 (Municipio 5), viale Legioni Romane 54 (Municipio 6), piazzale Accursio 5 (Municipio 8) e largo De Benedetti 1 (Municipio 9). 

Tutti questi uffici resteranno aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, con orario continuato dalle 8.30 alle 15.30. L'accesso è consentito per il rinnovo o rilascio della carta d’identità elettronica (solo su appuntamento precedentemente fissato) o per l’erogazione di servizi urgenti (ad esempio, le dichiarazioni sostitutive di atto notorio o in caso di furto o smarrimento della carta d'identità).

Saranno chiuse al pubblico, fino a venerdì 4 dicembre compreso, le sedi anagrafiche decentrate di via Sansovino 9 (Municipio 3), via Oglio 18 (Municipio 4), piazzale Stovani 3 (Municipio 7), via Quarenghi 21 (Municipio 8), via Baldinucci 76 e via Passerini 5 (Municipio 9). Restano chiuse in ogni caso le sedi di viale Ungheria 29 (Municipio 4), via Boifava 17 (Municipio 5) e via Paravia 26 (Municipio 7).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano zona rossa, aperte sei sedi dell'anagrafe e solo per servizi essenziali

MilanoToday è in caricamento