Coronavirus

Il 74% dei lombardi (vaccinabili) ha ricevuto almeno una dose di siero anti-covid, ha detto Moratti

La campagna vaccinale della Lombardia ha registrato 7.001.294 adesioni, da 22 luglio ci saranno nuovi slot per chi deve ricevere il siero

"La Lombardia ha superato il traguardo dei 7 milioni di aderenti alle vaccinazioni. Per la precisione questa mattina il dato si attesta a 7.001.294 adesioni, con il 74% della popolazione 'vaccinabile' che ha ricevuto la prima dose". Lo ha spiegato la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, nella mattianta di mercoledì 21 luglio.

La Regione è arrivata alla cifra facendo alcune sottrazioni: "I lombardi che hanno meno di 12 anni sono circa un milione e secondo le disposizioni di Ema e Aifa non sono 'vaccinabili'", ha puntualizzato la Regione.

"Fa piacere constatare - ha precisato la vicepresidente - che l'appello rivolto nei giorni scorsi a incrementare le somministrazioni è stato accolto favorevolmente e che i riscontri sono positivi. I 'richiami' in Lombardia, da inizio settimana, stanno sortendo infatti un effetto positivo: lunedì e martedì le adesioni hanno superato complessivamente quota 47mila".

Per questo da domani, giovedì 22 luglio, i centri vaccinali lombardi aumenteranno di 50mila posti le disponibilità complessive per prenotare la prima dose, che verranno effettuate a partire dal 29 luglio, per tutte le fasce di età.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 74% dei lombardi (vaccinabili) ha ricevuto almeno una dose di siero anti-covid, ha detto Moratti

MilanoToday è in caricamento