menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, "Area C aperta e strisce blu gratis per medici e infermieri": l'annuncio di Beppe Sala

Medici e infermieri non pagheranno il ticket per entrare in centro. Intanto crescono i casi

"Alcuni mi dicono perché non aprite l'area C? Perché non vogliamo che la gente si riversi in centro. Però, per medici infermieri e personale che è in giro a occuparsi della nostra salute l'area C sarà aperta". Lo ha annunciato il sindaco di Milano, Beppe Sala, in un videomessaggio pubblicato su Facebook nel pomeriggio di lunedì 9 marzo.

Medici e personale sanitario, ha spiegato il primo cittadino meneghino, "non pagheranno parcheggi e strisce gialle e blu". Quanto al Comune "garantisce tutti i servizi urgenti e indifferibili - ha specificato Sala rivolgendosi ai suoi concittadini - ma vanno prenotati. Non recatevi ai nostri sportelli senza aver prenotato. Infine ha ricordato: "Cambiando in nostri stili di vita si può e si deve fare, la salute è la cosa più importante. Pensiamo alla nostra salute e a quella dei nostri anziani".

Emergenza Coronavirus: i dati di lunedì 9 marzo

L'ultimo bilancio lombardo — reso noto alle 17.30 di 9 marzo 2020 dall'assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera — è di 5.469 casi accertati. Sono 2802 le persone ricoverate negli ospedali della Regione e 440 di queste si trovano nei reparti di terapia intensiva. I deceduti sono 333. Infine le persone guarite da Covid-19 sono 646.

Analizzando gli ultimi dati si evince che in Lombardia, rispetto a domenica 8 marzo, si sono registrati 585 nuovi casi. Sono aumentati anche i ricoveri in terapia intensiva (+ 41 unità) e si sono registrati 96 nuovi decessi. Nella città metropolitana di Milano i casi registrati sono 506, 100 in più in 24 ore. All'ombra della Madonnina, invece, ci sono 208 persone positive al virus (37 in più di ieri).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento