Nuovo lockdown a Milano, Sala: "Misure vanno rispettate. Stop a parcheggi blu e Area C"

"Continuerò a battermi affinché gli aiuti a favore di tutte le categorie penalizzate dalla chiusura vengano immediatamente erogati", ha scritto su Facebook il primo cittadino

Beppe Sala (dal suo profilo Fb)

"Le decisioni del Governo vanno rispettate e applicate. La tutela della salute dei cittadini è il primo bene da proteggere e noi continueremo a lavorare perché queste disposizioni siano osservate da tutti i milanesi". Così si è espresso su Facebook il sindaco di Milano Beppe Sala dopo la firma da parte del premier Giuseppe Conte dell'ultimo Dpcm, che prevede un lockdown simile a quello della scorsa primavera, anche se più tenue per alcuni aspetti, per le regioni considerate maggiormente a rischio, tra le quali dovrebbe esserci anche la Lombardia.

"Misure, più stringenti", ha spiegato il primo cittadino, sono state emanate "per le aree a 'rischio alto', fra le quali pare evidente ci sarà la Regione Lombardia e la nostra città". Milano e la Lombardia, quindi a partire da giovedì 5 novembre si preparano a diventare zona rossa, con divieti che prevedono lo stop dei negozi al dettaglio (salvo alimentari), ristoranti e bar (dove sarà concesso solo l'asporto), oltre alla concessione degli spostamenti solo per motivi di lavoro, salute e necessità.  

"Si tratta certamente di misure severe - ha affermato Sala -. Accolgo con favore la conferma delle lezioni in classe per gli studenti fino alla prima media. Non posso non dispiacermi per i ragazzi e le ragazze che non potranno frequentare i loro istituti scolastici. La scuola in presenza, per il suo valore educativo e sociale, resta una delle risorse principali da preservare". In Lombardia dopo accese polemiche la didattica a distanza era già stata imposta a tutte le scuole superiori e a tutti gli istituti professionali della Regione. Da giovedì a chiudere saranno anche le classi seconde e terze delle scuole medie, mentre rimarranno aperti asili, materne, scuole elementari e classi prime delle medie.

"Continuerò a battermi - ha proseguito il sindaco sulla sua pagina social - affinché gli aiuti a favore di tutte le categorie penalizzate dalla chiusura vengano immediatamente erogati. Per questo sono pronto da subito a farmi portavoce delle loro istanze in tutte le opportune sedi".

"Nel frattempo - ha concluso Sala - ho dato mandato di sospendere il pagamento di Area C e dei parcheggi sulle strisce blu. Milano anche questa volta rispetterà le decisioni del Governo e lavorerà unita per uscire al più presto da questa difficile situazione. Ogni giorno da Palazzo Marino mi assicurerò che ciò avvenga".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento