menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Covid, a Milano i vaccini AstraZeneca riprendono venerdì pomeriggio alle 15

Per chi aveva appuntamento dopo questo orario è tutto confermato, mentre a chi doveva ricevere la somministrazione in mattinata verrà indicata una nuova data

Alle 15 di venerdì 19 marzo a Milano e in Lombardia riprendono le somministrazioni del vaccino Astrazeneca, sospeso in via cautelativa nei giorni scorsi e ora nuovamente autorizzato da Ema.

AstraZeneca torna in gioco e in Lombardia si rilancia l'idea di vaccinare tutti entro l'estate

Appuntamenti: come funziona

L'appuntamento per ricevere la vaccinazione è confermato per tutti i lombardi che lo avevano dopo le ore 15 di venerdì. Sono invece stati annullati quelli fissati prima di questo orario, che verranno ricalendarizzati insieme agli oltre 30mila a cui era stato cancellato l'appuntamento per via della sospensione cautelare.

"La conclusione alla fine dei conti è che AstraZeneca funziona e costa meno di altri"

Ottimista nell'annunciare la ripresa delle inoculazioni la vicepresidente lombarda Letizia Moratti, che ha detto: "Abbiamo fatto delle simulazioni ipotizzando degli overbooking e confidiamo di poter recuperare entro una settimana gli oltre 30mila appuntamenti rinviati nei tre giorni di sospensione. Sempre a partire da domani saranno inviati gli sms di riprogrammazione degli appuntamenti rinviati che saranno inseriti gradualmente nel calendario".

Prosegue la campagna vaccinale

"Sono soddisfatta per la conclusione positiva – ha proseguito Moratti - e siamo pronti a ripartire. Lo facciamo con fiducia e ci auguriamo che questo sia il sentimento di tutti i nostri cittadini. Le rassicurazioni che abbiamo avuto su AstraZeneca sono fondamentali perché la vaccinazione della popolazione lombarda entro l'estate non può prescindere dalla disponibilità di tutti i vaccini".

Intanto il consulente della Regione e responsabile della campagna vaccinale in Lombardia, Guido Bertolaso si è detto determinato a "pigiare sull'acceleratore", sottolineando la volontà di "concludere il prima possibile le vaccinazioni degli over 80, tra Pasqua e la settimana dopo, almeno con la prima dose", per poi avviare la fase della vaccinazione massiva, ne caso in cui arrivino i vaccini, già "da inizio aprile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
  • Cultura

    I teatri di Milano riaprono

  • Attualità

    25 aprile, presidio in piazza Castello: c'è il sì del prefetto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento