menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I nuovi segnaposto

I nuovi segnaposto

Coronavirus, Atm riconverte il personale: a Milano nascono i tutor contro l'affollamento

L'azienda sta raccogliendo "adesioni volontarie da parte di dirigenti funzionari e impiegati per trasferire anche loro, almeno all’inizio, su attività di informazione dei clienti sul campo"

La corsa alla riconversione del personale Atm è cominciata. Nascerà una nuova figura professionale con il compito specifico di gestire i flussi di passeggeri e monitorare il loro assembramento all'interno dei mezzi pubblici e nelle fermate.

A rivelarlo durante un’audizione in video collegamento davanti alla Commissione consigliare di Palazzo Marino è il direttore generale Arrigo Giana in persona. "Stiamo riconvertendo il personale che in questo momento ha posizioni di operatività che sono state sospese, all'informazione e gestione sul campo di quelli che saranno i flussi", ha detto.

Atm, i nuovi tutor per gestire la folla sui mezzi

Nasceranno così i tutor con il compito di vigilare sul rispetto della regola di distanziamento di un metro tra un passeggero e l’altro, introdotta dal Governo per contrastare il contagio da Coronavirus. Il personale, ha precisato Giana, viene formato per svolgere appena possibile "attività di informazione e gestione sul campo operativa dei flussi di passeggeri".

Per questo l’azienda sta inoltre raccogliendo "adesioni volontarie da parte di dirigenti funzionari e impiegati per trasferire anche loro, almeno all’inizio, su attività di informazione dei clienti sul campo".

Video, ecco i nuovi segnaposto su mezzi Atm

Le nuove regole, limitano molto la capacità di carico del trasporto. "Noi ci attestiamo, a seconda dei mezzi e facendo simulazioni, sul riuscire a garantire dal 25 al 30% della capacità rispetto a prima e questo rende davvero difficile la gestione del trasporto pubblico nelle modalità con cui le facevamo prima", ha concluso Diana. 

Covid manager anche per i mercati scoperti

Una soluzione, quella di Atm, in linea con quanto proposto anche dalla Regione Lombardia per i mercati scoperti. Ci dovrà essere infatti un appartenente alla polizia locale o un funzionario che assuma il compito di 'Covid manager', per coordinare sul posto il personale addetto, anche con il supporto di volontari della protezione civile, e assistere gli operatori e i clienti del mercato nell'attuazione delle misure previste nell'ordinanza.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento